Spedizione gratuita da 19,90€ e reso gratuito sempre

Customer care
Come riconoscere lo stress
Pubblicato il: 31 gennaio

Come riconoscere lo stress

Ciò che definiamo "stress" è la risposta agli stimoli esterni e, quando le cose sono abbastanza equilibrate, è qualcosa di positivo perché mette in moto il corpo e la mente al fine di svolgere tutti i compiti a cui dobbiamo far fronte durante la giornata. Lo stress diventa un fenomeno negativo quando le richieste che provengono dall'esterno sono in quantità, portata o durata maggiore rispetto alla nostra capacità di farvi fronte, e sono tante le circostanze in cui questo puo' avvenire.

Naturalmente, ognuno di noi reagisce in modi differenti allo stress; ci sono dei segnali simili per tutti, però, che possono aiutarci a riconoscere che siamo in un periodo difficile e darci quindi modo di rallentare un attimo i nostri ritmi e regalarci qualche giorno di relax per recuperare il benessere psico-fisico.

Uno stato di agitazione nervosa ci fa stare in una condizione di allarme continuo e ansia: tra i sintomi dello stress c'è infatti una eccessiva sudorazione di mani e piedi. Anche un continuo mal di testa è sintomo di stress, e a sua volta porta a un peggioramento dell'umore e dunque delle nostre condizioni generali. Gli incessanti stimoli negativi come l'ansia e l'angoscia, portano un abbassamento della nostra capacità di concentrazione perché tutta la nostra attenzione è assorbita dagli impegni che dobbiamo svolgere e dalla preoccupazione di avere poco tempo o di non riuscirci.
Se ci sentiamo sempre stanchi e affrontiamo la giornata senza entusiasmo ma abbiamo solo voglia di dormire, dopo esserci accertati di non avere problemi di salute più seri, possiamo prendere questa condizione come uno dei sintomi più chiari dello stress e ragionare sul nostro stile di vita e su cosa potremmo cambiare per stare meglio. 
Anche le palpitazioni possono essere generate da una pressione troppo elevata, ma anche in questo caso consigliamo di rivolgersi al propio medico di fiducia per escludere problemi di salute più importanti.
Il mal di stomaco è un altro sintomo da non sottovalutare: spesso in situazioni difficili tendiamo a mangiare in modo disordinato, non a orari regolari, con pasti troppo leggeri o troppo esigui, scarsa assunzione di liquidi o bevute in dosi eccessive e troppo veloci.

Se riscontriamo qualcuno di questi sintomi, sarebbe auspicabile prendersi un momento di pausa e dedicare un po' di tempo a se stessi. 
Il corpo ha tanti modi per manifestarci un momento di disagio o un eccessivo carico di pensieri: dobbiamo imparare ad ascoltarlo.