Customer care

Bassa concentrazione

Cosa significa avere una bassa concentrazione?

L’attenzione è la capacità della mente di focalizzarsi sull’esecuzione di determinate attività che possono riguardare il lavoro, lo studio oppure interessi personali. Il grado di attenzione può variare in base a determinati fattori ambientali o interni, come lo stress.

La bassa concentrazione è una condizione che si verifica quando non riusciamo a prestare sufficiente attenzione alle attività da svolgere e deriva da uno stato di stanchezza mentale. La difficoltà di concentrazione è un disturbo temporaneo, che colpisce indistintamente bambini e anziani, donne e uomini. In determinati periodi caratterizzati da forte stress e tensione emotiva può manifestarsi una stanchezza mentale generalizzata, la quale a sua volta potrebbe compromettere le nostre capacità di concentrazione e memoria di lavoro, influenzare negativamente la sfera motivazionale, annebbiare la mente e neutralizzare totalmente stimoli e interessi personali. La mancanza di concentrazione, a lungo andare, può incidere in maniera negativa sia sulle perfomance dello studio che della sfera professionale.

Sentirsi continuamente stanchi mentalmente provoca un peggioramento nel rendimento professionale, scolastico e fisico, a causa di un eccessivo consumo di energie volto a cercare di aumentare la concentrazione per eseguire correttamente le attività cognitive. La concentrazione bassa si presenta con determinati sintomi come la sensazione di avere sempre sonno, l’irritabilità, i problemi di memoria, la difficoltà di attenzione, l’ansia.

Cause della stanchezza mentale e della mancanza di concentrazione

Tra le cause che comportano una condizione di bassa concentrazione e stanchezza mentale troviamo:

  • Alcolismo
  • Anemia
  • Ansia
  • Insonnia
  • Depressione
  • Disturbo bipolare
  • Sindrome premestruale
  • Morbo di Alzheimer
  • Menopausa
  • Carenza di minerali e vitamine
  • Stress correlato ad una conduzione di vita frenetica
  • Sindrome da deficit di attenzione e iperattività (ADHD)

Cosa fare per aumentare la concentrazione?

Per riattivare la concentrazione è fondamentale capire, in via preliminare, tutte le cause che provocano la stanchezza mentale, in modo da eliminarle e alleggerire il carico del nostro cervello. In secondo luogo, ci sono alcuni fattori che incidono positivamente sulle performance cognitive, primi fra tutti l’esercizio fisico,  una sana alimentazione e un riposo adeguato.

In particolare, consigliamo di cercare di consumare sempre cibi freschi e non confezionati, ricchi di minerali e vitamine, salutari per l’organismo. Sono da preferire alimenti come frutta, verdura e cereali integrali. Inoltre, ci si può affidare anche a specifici integratori ad esempio a base di Magnesio, Potassio, Zinco, Vitamina C, Vitamine del Gruppo B, ideali per ridurre la stanchezza mentale e recuperare le energie in modo tale da migliorare la concentrazione e ottenere delle performance cognitive eccezionali.