INIZIA IL black FRIDAY 3 |15% su tutto con il coupon 15alcubo | SCOPRI di più

Customer care
Come curare la candida intestinale
Published: 12 November

Come curare la candida intestinale

La candida intestinale, meglio nota come candidosi intestinale, è un'infezione fungina che può affliggere il tratto enterico e causata dal lievito Candida Albicans.

In condizioni di salute, questo lievito vive sulla mucosa intestinale senza arrecare disturbi. Tuttavia, in alcune situazioni, può trasformarsi in patogeno quando arriva a proliferare in maniera eccessiva e causando delle vere e proprie infezioni da candida.

Sintomi della candida intestinale

I sintomi della candida intestinale sono generalmente localizzati a livello gastroenterico, anche se possono essere accompagnati da malesseri anche più generici.

Tra i sintomi caratteristici della candida intestinale, troviamo:

Cause della candidosi intestinale

Sviluppandosi come conseguenza della proliferazione eccessiva di Candida albicans o altre specie del genere Candida che normalmente colonizzano la mucosa intestinale, le cause vanno ricercate nello stato di salute generale e, nello specifico, in quello della flora intestinale.

La candida, quindi, può riprodursi eccessivamente e trasformarsi in patogeno, in caso di:

  • Difese immunitarie basse, in seguito a patologie o infezioni di diverso tipo
  • Difese immunitarie basse in seguito all'assunzione di farmaci, come corticosteroidi, immunosoppressori, chemioterapici
  • Terapie antibiotiche di lunga durata, che alterano la flora batterica intestinale

Cibi da evitare in caso di candida intestinale

In qualsiasi alimentazione tesa a combattere la candida c’è una totale assenza di zuccheri, alcolici e alimenti ricchi di lieviti.

Per tal ragione, bisogna limitare l’assunzione di saccarosio, frutta (sia quella zuccherina che quella essiccata), cereali, bevande zuccherate e/o alcoliche (in particolare la birra), gli alimenti ricchi di conservanti, le arachidi, l'aceto, il pane e i formaggi a pasta dura.

Cura per la candida intestinale

È importante trattare subito questo disturbo, dato che una candida intestinale non curata può portare anche a gravi danni alle mucose.

La cura della candida cambia da paziente a paziente in base a fattori comela gravità dell'infezione e lo stato di salute del sistema immunitario del paziente, e consta dell’utilizzo di appositi farmaci antifungini.

La scelta del principio attivo da utilizzare, la posologia e la durata della cura devono essere stabilite solo ed esclusivamente dal medico che, analizzando la situazione, saprà indicare meglio quale strategia terapeutica è più indicata per ciascun paziente.

Rimedi naturali

Il rimedio naturale principe per coadiuvare la cura della candida intestinale è l’attenzione all'alimentazione, seguendo una buona dieta per l'intestino. Oltre ai cibi da evitare di cui sopra, gli alimenti da preferire in presenza di candida intestinale sono il pesce, l'aglio, lo yogurt, la carne magra, l'olio di oliva e le verdure.

Prodotti utili

Candidax Med Pharmalife

Medicinale formulato con sostanze vegetali e lactobacilli che proteggono la mucosa intestinale da agenti di varia origine quali Candida Albicans, inattivando la sua capacità proliferativa, inibendo lo sviluppo dei microrganismi patogeni e favorendo il ripristino della normale attività fisiologica.

Deakos Lenicand

Complemento efficace contro i disturbi uroginecologici, intestinali e immunologici, in quanto inibisce la riproduzione di Candida albicans e dei batteri patogeni intestinali, tornando utile anche in caso di terapie antibiotiche e per corroborare la guarigione da patologie, quali diarrea, gastroenteriti e disbiosi intestinale.

Naturaflora Plus

Integratore alimentare di probiotici di nuova generazione, ovvero di origine umana, scoperti mappando il microbiota umano, che riescono a superare la barriera gastroduodenale, a sintetizzare principi ad azione antimicrobica e a stimolare l’azione del sistema immunitario intestinale. Efficace contro le candidosi intestinali, orali (candidosi virale) e sistemiche.

Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.