Customer care
Cos'è la vitiligine, come curarla e come distinguerla dalle micosi
Published: 03 September

Cos'è la vitiligine, come curarla e come distinguerla dalle micosi

Ne deriva una carenza (ipopigmentazione) o una totale mancanza di melanina (depigmentazione) e che altera la normale pigmentazione della pelle e porta alla comparsa di macchie bianche sulla pelle.

Cause scatenanti

La vitiligine è dovuta, come anticipato, alla mancanza di un pigmento, la melanina, che dona alla cute il suo colore naturale ed è prodotto dai melanociti.

L'origine del disturbo non è ancora nota e non si conoscono molto bene i fattori che possano scatenarla o favorirla, anche se è stata appurata una frequenza maggiore tra i membri della stessa famiglia, e sono diversi i casi di vitiligine nei bambini.

Vi è una possibile origine autoimmunitaria, causata da una reazione erronea del sistema di difesa dell’organismo che aggredisce le cellule del proprio corpo, oppure una conseguenza dello stress ossidativo e dell’accumulo di radicali liberi che potrebbe ostacolare con la produzione di melanina.

Chi soffre di vitiligine potrebbe soffrire di disturbi del metabolismo o delle ghiandole endocrine conseguenti a una insufficiente presenza di un enzima, la tirosinasi, che neutralizza il perossido di idrogeno.

Sintomi principali della vitiligine

La comparsa di chiazze non pigmentate di dimensioni variabili è il sintomo principale: la cute si schiarisce, fino a diventare quasi bianca in maniera ben definita e spesso simmetrica, in diversi punti del corpo, dalle macchioline bianche sul viso, fino alle macchiette bianche sulle gambe.

La depigmentazione può manifestarsi in maniera localizzata o diffusa su tutto il corpo e i peli nelle aree afflittespesso diventano bianchi, a volte indebolendosi.

Come distingure la vitiligine dai funghi della pelle

Ci sono casi in cui le chiazze bianche sulla cute non sono dovute alla vitiligine ma a un'infezione dovuta a funghi della pelle, che spesso si presentano in prossimità dei follicoli piliferi, traendo nutrimento dalle secrezioni delle ghiandole sebacee: parliamo, nello specifico, del diffuso Pityrosporum Ovalela cui infezione cutanea prende il nome di Pityriasi Versicolor.

Si presenta spesso in condizioni di forte sudorazione e abbassamento delle difese immunitarie, e si distingue dalla vitiligine in quanto la pelle si presenta maculata con chiazze di vario colore, che vanno dal bianco al rosso. Le macchie che compaiano sono irregolari, dato che il lievito del fungo interferisce con la produzione di melanina.

Non è sempre facile riconoscere questa infezione, meglio rivolgersi al dermatologo per individuarla e seguire il giusto trattamento.

Trattamenti e cure per la vitiligine

La vitiligine è un disturbo molto difficile da curare in maniera definitiva, anche se sono diverse le terapieutili per tenere sotto controllo il disturbo e limitarne le manifestazioni cliniche, vediamole insieme:

  • Terapia PUVA: acronimo di Psoraleni e UVA che consta dell'applicazione di sostanze fotosensibilizzanti parallelamente alla somministrazione ambulatoriale di raggi UV a determinate lunghezze d'onda, al fine di riattivare la corretta funzionalità dei melanociti.
  • Fototerapia con UVB: i raggi UVB consentono la risoluzione quantomeno parziale del disturbo in tempi più brevi.
  • Terapia farmacologica: che prevede l'assunzione di corticosteroidi per via topica al fine di favorire la ripigmentazione della cute.
  • Trapianto di melanociti: trattamento è consigliato per piccole macchie che non sono andate via con gli altri trattamenti.

Prodotti utili

Pabavit Cm Anti Vitiligine

Crema utile per compensare la carenza del pigmento cutaneo, come nel caso della melanina nella cura della vitiligine.

Pabavit

Integratore alimentare formulato con acido para-amminobenzoico e vitamine A, C ed E.Può essere efficace anch'esso nel compensare la carenza di pigmento cutaneo.

Pigmental

Capsule a base di Beta-carotene e vitamina C, efficaci come coadiuvanti nella terapia contro la vitiligine e con effetto foto-protettivo.

Pigmerise

Utile come coadiuvante nella cura di discromie della pelle, nello specifico delle ipopigmentazioni da vitiligine. Ottimo come trattamento di supporto per la fase di ripigmentazione.

Pigmenta

Crema topica utile nel trattamento della vitiligine così come di altre ipocromie della pelle. Efficace come sostegno della attività melanocitaria, con spiccate doti antinfiammatorie, rigenerative ed emollienti.

Se vuoi approfondire l’argomento oppure porre qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.