INIZIA IL black FRIDAY 3 |15% su tutto con il coupon 15alcubo | SCOPRI di più

Customer care
Cos'è l'orzaiolo interno all'occhio, quanto dura e come curarlo?
Published: 23 November

Cos'è l'orzaiolo interno all'occhio, quanto dura e come curarlo?

L'orzaiolo consta di un’infiammazione all'occhio che colpisce una o più delle ghiandole sebacee delle palpebre, che si trovano alla base delle ciglia.

Può definirsi:

  • Orzaiolo esterno alla palpebra: più comune, è conseguente generalmente a un’infezione batterica da stafilococco.
  • Orzaiolo interno alla palpebra: spesso più doloroso, affligge la zona di pelle che si trova tra l'interno e il bordo della rima palpebrale (l'apertura trasversale che separe i margini liberi della palpebra superiore ed inferiore).

Sintomi dell'orzaiolo interno

I sintomi dell'orzaiolo, in generale, sono dolore, palpebra gonfia e arrossamento del suo bordo. Possono manifestarsi anche lacrimazione, fotofobia, la sensazione di avere un corpo estraneo nell'occho ed edema dei tessuti limitrofi.

L'orzaiolo interno si presenta come una piccola sporgenza o un'area giallastra all’altezza della ghiandola colpita, spesso accompagnata da un aumento dell'afflusso di sengue ed edema delle congiuntive.

Potrebbe accompagnarsi da febbre e brividi.

Cause dell'orzaiolo interno

La cattiva igiene personale sicuramente è un fattore di predisposizione all'orzaiolo, in quanto porta a una maggiore predisposizione alle infezioni batteriche, soprattutto a quelle causate da stafilococchi, che penetrano nei follicoli portando infezione e infiammazione.

In alcuni casi, tra le cause dell'orzaiolo, troviamo l'infezione della ghiandola sebacea di Meibomio, che produce una sostanza oleosa che copre lo strato più esterno del film lacrimale, non consentendone l'evaporazione.

Raramente, l'orzaiolo è causato da una blefarite, un'infiammazione della rima palpebrale.

Orzaiolo e calazio: le differenze

Spesso si confondono orzaiolo e calazio.

Il calazio è una cisti granulosa che può presentarsi all'interno della palpebra come conseguenza dell'ostruzione delle ghiandole di Meibomio. Mentre l'orzaiolo è un'infezione all'occhio, come può esserlo la congiuntivite,il calazio non ha una natura infettiva.

In più, si differenzia nei sintomi per il rigonfiamento all'interno o sul bordo della palpebra e, principalmente, è solitamente indolore.

Quanto dura l'orzaiolo?

L'orzaiolo si presenta in maniera abbastanza dolorosa, però tende a regredire in pochi giorni: secondo i dati medici, l'orzaiolo scompare in 2-4 giorni, anche se in alcuni individui più sensibili,va via dopo un lasso di tempo maggiore.

Rimedi contro l'orzaiolo

L'orzaiolo può anche guarire spontaneamente, ma è si può supportare la guarigione con delle buone pratiche. Tra i rimedi per l'orzaiolo troviamo:

  • impacchi di camomilla agli occhi con una garza per 10 minuti, tre o quattro volte al giorno fino alla guarigione o alla fuoriuscita di pus;
  • massaggio circolare della parte interessata, per favorire la fuoriuscita di pus;
  • pulizia dell’occhio.

 È consigliabile coadiuvare tali rimedi naturali con un'alimentazione ricca di vitamina E, A e C e aumentare il consumo di verdura e frutta cruda, oltre a preferire le cotture al vapore e il condimento a olio crudo.

Prodotti utili

Leniben Silver

Unguento oftalmico per trattare la zona perioculare in caso di calazio e orzaiolo.

L'azione sinergicadi Argento colloidale, Sodio Cloruro e Bromelina è utile in diverse condizioni di squilibrio della pelle, specialmente dell’area palpebrale e perioculare.

Cemon Silicea 6CH

Prodotto omeopatico adoperato quando si palesano debolezza, denutrizione anche nei bambini, bronchite, sinusite, disturbi all'apparato scheletrico, sonno disturbato, acne e orzaiolo.

Cemon Graphites 30CH

Prodotto omeopatico utile per il trattamento di eruzioni cutanee, seborrea, desquamazione della cute e altri disturbi della pelle, dermatiti palpebrali, oltre che per i disturbi dell'apparato digerente, mal di testa e orzaiolo.

Fb Vision Ozolid

Garze monousoutili per curare l'igiene della zona perioculare, con azione protettiva, idratante e detergente delle palpebre e delle ciglia. Contiene olio vegetale e altri principi messi insieme specificamente per la rimozione meccanica delle secrezioni oculari conseguenti a stati infiammatori e in caso di disturbi oculari di tipo allergico o infettivo come l'orzaiolo e le blefariti, oltre che utili per ridurre il rischio di infezioni.

Ursapharm Posiforlid®

Maschera per gli occhi  che funge da trattamento termico utile in caso di blefarite e l'edema delle palpebre cui consegue spesso l'indurimento della secrezione delle ghiandole di Meibomio. Il calore di questa maschera liquefa la secrezione e corrobora la circolazione delle palpebre, ripristinando la funzione delle ghiandole.

 Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.