Spedizione gratuita da 19,90€ e reso gratuito sempre

Customer care

Dolore cervicale

Cos'è il dolore cervicale?

Il dolore cervicale è uno dei disturbi più diffusi, spesso associato ad altre cause, come ad esempio comportamenti errati assunti dal paziente in modo inconsapevole. Più in generale, i processi degenerativi che interessano la colonna vertebrale sono alla base dei problemi di cervicalgia, nelle fasi acute e croniche.

Cause dei dolori cervicali

Tra le cause dei dolori cervicali troviamo spesso situazioni comuni come il colpo di frusta e problemi di postura. Anche lo stress può portare a sensazioni dolorose a carico della zona cervicale. Questo è possibile in quanto quando siamo preoccupati abbiamo l'istinto di tenere contratte queste parti del corpo causando rigidità muscolare.

Il dolore cervicale può dipendere dunque anche da situazioni molto semplici come una postura scorretta assunta mentre si dorme o quando si lavora. Per ridurre al minimo questi eventi si consiglia di regolare correttamente l'altezza della sedia e della scrivania, scegliendo sedute ergonomiche, e di utilizzare materassi rigidi con cuscini adeguati.

Tra le cause meno comuni troviamo patologie come l'artrosi, l'ernia del disco, malformazioni alla colonna vertebrale e mal di schiena.

Per prevenire le cause che possono portare ad avere dolori cervicali si consiglia di mantenere uno stile di vita sano e attivo. Ad esempio, praticare yoga ed eseguire esercizi di ginnastica dolce mirata può essere di grande aiuto nella prevenzione del disturbo.

Come riconoscere il dolore cervicale

La cervicalgia è molto simile al torcicollo ma, a differenza di quest'ultimo, presenta un dolore che può estendersi fino alla spalla o verso la testa. Per questa ragione, in alcuni casi, insieme al mal di testa vediamo comparire anche altri sintomi come:

Come curare la cervicale

La prima cosa da fare è rivolgersi al proprio medico per individuare le cause e comprendere come combattere il dolore. In genere la soluzione più indicata è la terapia farmacologica con l'uso di FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei). Questi possono essere assunti per via orale o attraverso cerotti e pomate che rilasciano il principio attivo a livello locale. 

Se i sintomi non spariscono nel breve tempo potrebbe significare che il dolore cervicale rappresenti esso stesso un sintomo di un problema più articolato.

Quando termina la fase acuta del disturbo è possibile individuare le strategie che, a prescindere dall'uso dei farmaci, consentano di ripristinare la corretta funzionalità del collo e impedire che si verifichi un altro episodio in futuro.

Le informazioni contenute in questa pagina non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio o indicazione riportata.