Spedizione gratuita da 19,90€ e reso gratuito sempre

Customer care

Ritenzione idrica

Cos'è la ritenzione idrica?

La ritenzione idrica è una condizione che si verifica quando il corpo trattiene più acqua del solito, causando l'accumulo di liquidi in eccesso nei tessuti e nelle cavità corporee. Maggiormente diffusa nelle donne e responsabile dell'inestetismo conosciuto come cellulite, si manifesta soprattutto nelle gambe, caviglie, piedi, mani e braccia, comportando gonfiore e a volte tumefazione, accompagnati da sensazioni dolorose e di disagio.

Cause della ritenzione idrica

La maggior parte dei casi di ritenzione idrica sono idiopatici, il che significa che non hanno una causa identificabile. Questo significa che si verificano anche senza alcun fattore o condizione sottostante nota.

Tuttavia, la ritenzione idrica è tipicamente causata da cambiamenti ormonali o da uno squilibrio di elettroliti. Questo può accadere anche quando non si bevono abbastanza liquidi, e in generale nei casi di dieta squilibrata (soprattutto con l’assunzione di cibi ricchi di sale) e sedentarietà.

Anche diversi farmaci da prescrizione, come la pillola anticoncezionale, possono anche causare ritenzione idrica come effetto collaterale.

Altre cause includono:

  • Malattie cardiache
  • Insufficienza renale
  • Patologie del fegato
  • Diabete
  • Tiroidite

Sintomi della ritenzione idrica

I possibili sintomi della ritenzione idrica includono:

Come combattere la ritenzione idrica?

Se pensi di avere un caso grave di ritenzione idrica, consulta il tuo medico. Con un'analisi approfondita potrà fare una diagnosi e fornire opzioni di trattamento adeguate. In caso di bisogno di farmaci, il trattamento per la ritenzione idrica può includere diuretici e anti-ipertensivi.

Tuttavia, potrebbe essere sufficiente trattare questa spiacevole condizione con cambiamenti nello stile di vita e rimedi casalinghi.

Eccone alcuni:

  • dieta sana ed equilibrata
  • aggiungere l'assunzione di fibre alla dieta
  • evitare di mangiare cibi elaborati ad alto contenuto di sodio
  • attenzione agli alimenti con sale nascosto come le zuppe e i cibi in scatola
  • evitare cibi “spazzatura”
  • evirare fumo e assunzione di bevande alcoliche
  • bere più acqua
  • fare regolarmente attività fisica.

Un altro aiuto potrebbe essere aumentare il consumo di potassio. Il potassio aiuta ad alleviare la ritenzione idrica liberandosi del sodio in eccesso dai tessuti del corpo (da cui proviene la maggior parte del gonfiore). Gli alimenti ricchi di potassio includono banane, broccoli, patate e agrumi.

Esistono anche dei rimedi naturali per contrastare la ritenzione idrica, come erbe e fitoterapici, integratori alimentari ed estratti vegetali. Tra le erbe, le più utili sono la radice di zenzero, il pepe di Cayenna, il chitosano e il seme di sedano.

Le informazioni contenute in questa pagina non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio o indicazione riportata.