Menopausa, come affrontarla al meglio

Data di creazione: 2019-09-30 Visite: 274

Prima o poi ogni donna raggiunge la menopausa, una fase naturale di cambiamento, in cui termina l’età fertile e scompaiono definitivamente le mestruazioni. Solitamente le ovaie iniziano a ridurre la produzione di ormoni femminili verso i 45-55 anni, quando il livello di estrogeno diminuisce, fino a raggiungere la fine dell’attività ovarica e di conseguenza la scomparsa delle mestruazioni.

La menopausa può essere spontanea, cioè verificarsi in maniera naturale, oppure artificiale, quando è dovuta a fattori che danneggiano il tessuto ovarico come, ad esempio, interventi chirurgici, trattamenti antitumorali, microrganismi patogeni o malattie autoimmuni. Si tratta di una fase molto delicata e complessa e a tratti negativa. Sono, infatti, veramente poche le donne che hanno la fortuna di avere solo sintomi lievi, per la maggior parte, la menopausa è caratterizzata da disturbi e fastidi.

I sintomi più comuni, che si manifestano con l’avvento della menopausa generalmente sono:

  • vampate di calore;
  • palpitazioni;
  • sudorazione abbondante;
  • ansia e depressione;
  • insonnia;
  • arrossamenti in viso;
  • secchezza vaginale;
  • affaticamento e dolori articolari;
  • ipertensione;
  • calo della memoria;
  •  

La radice di questi problemi risiede in un eccesso di estrogeni e una riduzione di progesterone.  Allo scopo di ridurre i sintomi causati dallo squilibrio ormonale, in passato si praticava la somministrazione di ormoni sostitutivi. Questa terapia, però, oggi è molto sconsigliata perché si è scoperto che provoca dipendenza, e ha diversi effetti collaterali: ritenzione idrica e ipertensione, aumento del rischio di ictus ed embolie, aumento della probabilità di sviluppare mastopatia fibrocistica, fibromi uterini, tumori all’utero (carcinomi endometriali) e al seno.

Alla luce di queste scoperte, negli ultimi anni hanno cominciato a svilupparsi diversi approcci efficaci e più naturali. Per affrontare al meglio la menopausa, la naturopatia, l’omeopatia, la medicina tradizionale cinese, la chiropratica e l’erboristeria, prevedono la somministrazione di una serie di ormoni naturali. Ci sono infatti diverse piante che hanno composti che imitano l’azione degli estrogeni o che influenzano positivamente il loro metabolismo. Questi composti, detti fitoestrogeni, si trovano in una vasta gamma di alimenti ed erbe.

Ovviamente, un aiuto complessivo all’ organismo non può che migliorare le condizioni di salute, anche nel caso dei sintomi da menopausa. Per questo motivo oltre ad un integrazione naturale di ormoni, è bene praticare anche altre buone abitudini. Una buona ed equilibrata alimentazione è il consiglio migliore durante la menopausa, è fondamentale ridurre il numero di calorie quotidiane diminuendo l'apporto alimentare ed aumentando il consumo energetico anche con l'attività fisica.

Tags: