Ti piacerebbe essere informato se il prezzo dovesse diminuire?
Inserisci il tuo indirizzo email per essere informato quando il prezzo di questo prodotto sarà ridotto:


Invia Chiudi
Ti piacerebbe essere informato se il prezzo dovesse diminuire?
Inserisci il tuo indirizzo email per essere informato quando il prezzo di questo prodotto sarà ridotto:
Invia Chiudi
Non disponibile!
Inserisci il tuo indirizzo email per essere informato quando il prodotto torna disponibile:


Invia Chiudi
In Magazzino
Inserisci il tuo indirizzo email per essere informato quando il prodotto torna disponibile:
Invia Chiudi
Offerta
Lomudal 4% Collirio 10ml

Lomudal 4% Collirio 10ml

9,40€ 8,45€ (-10%) Prezzo tasse escluse: 7,68€
 
Marca: SANOFI SpA
Codice Prodotto: 022319065
Disponibilità: In Magazzino

Lomudal 4%

Collirio 

 

Composizione:

100 ml di soluzione al 4% contengono: Principio attivo: sodiocromoglicato 4 g. Per gli eccipienti, vedere 6.1

Eccipienti

Benzalconio cloruro, alcool feniletilico, disodio edetato, acqua distillata.

Indicazioni terapeutiche

Cheratocongiuntivite primaverile ed altre congiuntiviti allergiche.

Controindicazioni

Documentata ipersensibilità al farmaco.

Posologia

La posologia del Lomudal collirio è di una/due gocce per ogni occhio 4 volte al dì. Si consiglia di usare Lomudal collirio con regolarità per assicurare il controllo dei sintomi ottimali. È importante continuare il trattamento per qualche tempo anche dopo la scomparsa dei sintomi.

Avvertenze e precauzioni

A causa della presenza di benzalconio cloruro, si consiglia di non portare lenti a contatto morbide durante il trattamento con Lomudal collirio. Utilizzare il prodotto entro la data di scadenza indicata. Utilizzare il prodotto entro 4 settimane dall’apertura del flacone.

Interazioni

Non esistono interazioni medicamentose del sodiocromoglicato con altri farmaci.

Effetti indesiderati

Transitori fenomeni di bruciore e pizzicore possono verificarsi subito dopo instillazione di Lomudal collirio. Altri sintomi di irritazione locale sono stati riferiti molto raramente.

Gravidanza e allattamento

La somministrazione durante il primo trimestre di gravidanza deve essere limitata ai casi di effettiva necessità. Studi animali hanno evidenziato che il sodiocromoglicato difficilmente si ritrova nel latte materno. Non sono riportati dalla letteratura effetti indesiderati sul lattante durante l’allattamento.

Scrivi una recensione

Il Tuo Nome:


La Tua Recensione: Nota: Il codice HTML non è tradotto!

Punteggio: Negativo           Positivo

Inserisci il codice nel box seguente: