L'invecchiamento cutaneo e l'esposizione ai raggi solari

Data di creazione: 2014-07-14 Visite: 522 Commenti: 0

L'invecchiamento cutaneo è un processo fisiologico che determina il rallentamento della funzionalità dell'organismo e può essere accelerato e potenziato da alterazioni dell'equilibrio ormonale e da cause estrinseche legate all’ambiente in cui si vive, con conseguente aumento della produzione di radicali liberi.

Il nostro organismo possiede un pool di sostanze antiossidanti come vitamina C, vitamina E e glutatione che, in condizioni fisiologiche, controllano automaticamente la produzione di radicali liberi.

Se, in seguito a stimolazioni da cause interne o esterne, il quantitativo di tali sostanze raggiunge livelli tali troppo elevati, iniziano a manifestarsi danni a carico del DNA cellulare.

Si è dimostrato che a partire dai 30 anni circa, quando il metabolismo cellulare rallenta, la pelle affronta una rivoluzione profonda, che si manifesta sul viso con la comparsa di rilassamento, perdita di elasticità, prime rughe e di macchie per anomala differenziazione cheratinocitaria.

Prendersi cura della pelle e salvaguardarne la salute, significa innanzitutto condurre uno stile di vita sano, con una dieta equilibrata e ricca di alimenti antiossidanti e un uso consapevole dei cosmetici.

Prima di applicare qualsiasi cosmetico occorre sempre procedere ad una detersione accurata e regolare della pelle del viso, al mattino e alla sera, in quanto la scarsa igiene è uno dei fattori che favoriscono l'invecchiamento cutaneo. L'utilizzo di detergenti e tonificanti, appropriati al tipo di pelle, è fondamentale per non alterare il film idro-lipidico.

L'applicazione deve avvenire in modo regolare e costante e la scelta del prodotto deve essere fatta in considerazione del tipo di pelle, della presenza di macchie, di rughe e di ispessimento dello strato corneo.
Inoltre, sapendo che un rilevante ruolo nella produzione di radicali liberi è svolto dai raggi solari è necessario proteggersi con l'utilizzo di prodotti contenenti filtri UVA.

È consigliabile applicare i filtri solari su cute ben pulita ad intervalli regolari e scegliere prodotti altamente protettivi in grado di consentire l’abbronzatura mantenendo un alto livello di azione protettiva contro le aggressioni dei raggi solari.

Anche in questo caso è bene ricordare che il fattore SPF o IP di protezione deve essere scelto considerando il proprio fototipo.

 

Tags:

Lascia un commento

Captcha