Denti gialli

Perché i denti diventano gialli?

I denti gialli rappresentano un problema comune che riguarda non solo il lato estetico, ma anche la presenza stessa delle persone che ne soffrono.

Si tratta più di un inestetismo che di una patologia.

Gli individui che presentano denti gialli spesso sperimentano stati di imbarazzo e disagio, comportando in determinati casi delle limitazioni nelle relazioni interpersonali. Mostrare un bel sorriso con denti sani e bianchi in bella vista, è indice di cura, pulizia e ordine. Al contrario, i denti gialli trasmettono un senso di trascuratezza, sporcizia e disordine. Tuttavia, associare i denti gialli a una scarsa igiene orale non sempre è corretto.

Il colore dei denti è una qualità specifica di ogni individuo, esattamente come la pelle, gli occhi o i capelli. Non tutti gli individui sono dotati di denti bianchi e candidi: alcuni potrebbero presentare in modo del tutto naturale un tono di colore che tende al giallo o addirittura al grigio.

Per questo motivo, il problema dei denti gialli diventa realmente significativo solo quando il colore naturale dei denti si altera a causa del decorrere del tempo o a causa dello stile di vita. In realtà è bene precisare che una certa alterazione del colore dei denti è sempre fisiologica e si deve all’invecchiamento: con il passare del tempo la pellicola che forma lo smalto dentale si affina lasciando spazio alla dentina che presenta generalmente una colorazione tendente al giallastro.  

 

Quali sono le cause che provocano i denti gialli?

L’ingiallimento dentale è il risultato di molteplici cause, non sempre riconducibili ad una scarsa igiene e cura dei denti. Anche una persona accorta e attenta alla pulizia, potrebbe presentare delle macchie gialle sui denti. Inoltre il colore dei denti è una caratteristica soggettiva, che varia da individuo ad individuo. 

Tra le cause più comuni dell’ingiallimento dentale si trovano:

  • Alimentazione: alcuni cibi contengono dei pigmenti che riescono ad intaccare lo smalto dei denti. Tra questi alimenti troviamo ad esempio la liquirizia, il caffè, il , il cioccolato, le bibite colorate e gassose
  • Nicotina: il fumo o più semplicemente il tabacco influisce negativamente sullo smalto dentale tanto da alterarlo, facendolo diventare giallognolo
  • Scarsa igiene orale: un’insufficiente cura e pulizia dei denti facilita la comparsa di placca e tartaro che danno vita a carie e infezioni
  • Invecchiamento: il decorrere del tempo è una delle cause fisiologiche dell’alterazione del colore dello smalto dei denti
  • Farmaci: alcuni farmaci potrebbero essere causa dell’insorgenza di discromie dentali transitorie e permanenti
  • Predisposizione genetica: la colorazione dei denti è una caratteristica unica e varia da individuo ad individuo. Per questa ragione è possibile che un soggetto sia più predisposto all’ingiallimento dentale rispetto ad un altro.

 

Come pulire e sbiancare i denti gialli?

Esistono numerosi rimedi, naturali e non, per ottenere lo sbiancamento dei denti gialli.

Tra i rimedi naturali troviamo:

  • Bicarbonato di sodio: rappresenta un ottimo rimedio contro i denti gialli, ma è meglio utilizzarlo con moderazione. Un uso smisurato potrebbe comportare dei danni allo smalto dei denti, agevolando l’insorgenza di macchie, carie, sanguinamento gengivale
  • Salvia: strofinando una foglia di salvia sui denti si potrà ottenere uno sbiancamento dei denti efficace e completamente naturale
  • Acido malico derivante ad esempio da fragole e mele: applicando il composto sui denti è possibile alleggerire e sbiancare le macchie
  • Limone: il succo di limone è considerato particolarmente efficace per sbiancare i denti. Si consiglia in ogni caso di limitarne l’uso perché potrebbe comportare dei grossi danni allo smalto dei denti. In particolare si può adoperare il succo di limone per effettuare gargarismi oppure per sfregare la buccia direttamente sui denti.

Qualora i denti gialli risultino particolarmente difficili da sbiancare con rimedi naturali, si può ricorrere a metodi o prodotti chimici, tra cui:

  • Sbancamento professionale per mezzo del laser
  • Penna sbiancante apposita per i denti
  • Bleaching professionale con perossido di idrogeno o bicarbonato di sodio

 

Come prevenire i denti gialli?

Prevenire l’ingiallimento dei denti è possibile adottando dei piccoli accorgimenti e apportando delle piccole modifiche al proprio stile di vita.

Una delle cause principali dei denti gialli è relativa proprio dal consumo di alimenti pigmentati come il caffè, il cioccolato, la liquirizia o le bibite colorate. Limitare il consumo di cibi pigmentati e preoccuparsi di lavare i denti subito il pasto, sono delle piccole attenzioni che aiutano a prevenire il problema dell’ingiallimento dentale.

Un altro accorgimento potrebbe essere quello di evitare di mischiare alimenti che incidono sulla colorazione dei denti.

Un’altra causa è la nicotina insieme ai suoi prodotti derivati (tabacco da masticare e chewing gum alla nicotina). Si consiglia in questi casi di limitare le sigarette giornaliere o smettere di fumare del tutto, in modo da evitare il più possibile la comparsa di macchie gialle sui denti.

Infine, per prevenire i denti gialli, è necessario curare costantemente la propria igiene orale, utilizzando correttamente lo spazzolino, il dentifricio, il filo interdentale e i collutori, senza tralasciare le visite di controllo dal dentista.

 

Le informazioni contenute in questa pagina non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio o indicazione riportata.