Influenza

Che cos’è l’influenza? 

L’influenza è una patologia infettiva acuta. Generalmente si presenta a cadenze stagionali, ed il picco avviene nel pieno periodo invernale. L’esordio della malattia si presenta a poche ore dal contagio e può mostrare una sintomatologia da lieve a severa, in base anche alle condizioni generali del paziente. 

Il contagio avviene principalmente per via aerea tramite goccioline di saliva emesse con la tosse, con le conversazioni oppure con gli starnuti. L’influenza, pur ricorrendo con una certa frequenza, non è una patologia da sottovalutare ma deve essere curata in maniera appropriata per evitare complicazioni.

 

Quali sono le cause dell’influenza?

La sindrome influenzale si sviluppa attraverso gli Orthomyxovirus. Tra questi possiamo distinguere i principali virus che causano l’influenza:

●    Virus Influenza A – questi virus, che nell’uomo causano le malattie più virulente, che possono trasformarsi anche in epidemie, possono infettare anche alcune specie di uccelli e mammiferi.

●    Virus Influenza B – ricorre in maniera meno comune dell’influenza A. Possono contrarlo anche i pinnipedi.

●    Virus Influenza C – questo ceppo infetta principalmente l’uomo e i suini. Un virus in grado di generare epidemie, ma è piuttosto raro.

 


Quali sono i sintomi dell’influenza?

La sintomatologia legata all’influenza è abbastanza varia. Tra i sintomi più comuni troviamo mal di testa e malessere generalizzato, che può protrarsi anche per più tempo. Alcuni soggetti possono manifestare anche tosse secca e stizzosa, che impedisce un corretto riposo. Abbastanza ricorrenti sono anche i brividi di freddo e forti dolori articolari. Generalmente, l’influenza si presenta con febbre superiore ai 38° C.

 

Quali sono i rimedi per l’influenza?

I farmaci utilizzati per combattere l’influenza vanno adattati alla sintomatologia presentata. In caso di febbre alta si possono somministrare degli antipiretici come il paracetamolo o l’acido acetilsalicilico.

In caso di dolori articolari, mal di testa e altri tipi di infiammazione che riguardano, per esempio, la gola, si possono assumere dei FANS. Per la tosse secca, che si può presentare insieme all’influenza, è possibile somministrare uno sciroppo sedativo. 

Se invece l’influenza si presenta accompagnata da raffreddore, oltre ai rimedi elencati è possibile utilizzare farmaci decongestionanti della mucosa nasale.

 

Come prevenire l’influenza?

Per prevenire l’influenza è necessario rafforzare il sistema immunitario. I soggetti maggiormente a rischio, come anziani, bambini o chi opera  all’interno delle strutture sanitarie, possono effettuare il vaccino antinfluenzale.

Bisogna poi evitare di frequentare i luoghi affollati, soprattutto durante i picchi dell’epidemia. Seguire infine le principali norme igieniche, ossia lavare bene le mani ed evitare di utilizzare bicchieri, posate sporche o utilizzate da persone che hanno contratto il virus.

 

 

Le informazioni contenute in questa pagina non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio o indicazione riportata.