Spedizione gratuita da 19,90€ e reso gratuito sempre

Customer care

Insolazione

Il colpo di sole è una conseguenza molto comune quanto ci si espone ai raggi solari in modo prolungato e senza le dovute precauzioni. Questo disturbo comporta un aumento della temperatura corporea agevolato dal clima caldo, privo di umidità e afoso. In queste condizioni il corpo assorbe più calore di quanto è in grado di cederne all’esterno per mezzo della sudorazione.

 

Sintomi dell’insolazione

Per riconoscere l’insolazione è importante conoscere i sintomi che caratterizzano il disturbo. Tra i più comuni abbiamo:

Nei casi più gravi possiamo assistere anche a convulsioni e coma. Per questa ragione è molto importante individuare quanto prima la presenza del disturbo così da contattare il medico e intervenire nel modo giusto.

 

Prevenire l’insolazione

Prevenire l’insolazione è essenziale per evitare di mettere in serio pericolo il nostro corpo. Per farlo è sufficiente mettere in pratica alcuni comportamenti molto semplici. Lo scopo principale è impedire al sole di compromettere la nostra salute. La prima cosa da fare quindi è evitare di esporsi al sole per molte ore consecutive, soprattutto nei momenti più caldi della giornata (indicativamente dalle ore 12 alle ore 16). Una buona soluzione è quella di alternare l’esposizione al sole a momenti di riparo in luoghi freschi e ombreggiati. 

Se sei al mare, stare sotto l’ombrellone non è sufficiente in quanto i raggi UV riescono a filtrare e a agire in modo dannoso sulla pelle. In queste condizioni è molto importante reintegrare i liquidi persi con la sudorazione bevendo molta acqua.

Queste regole valgono per tutti, soprattutto per i soggetti più a rischio: anziani e bambini. In questi casi si consiglia fortemente di:

  • bere molta acqua;
  • stare a casa nelle ore più calde;
  • consumare cibi freschi leggeri;
  • avere un abbigliamento consono: indossare un cappello per proteggere la testa e vestirsi leggeri con abiti di lino o cotone.

Una regola che vale per tutti, non solo per i pazienti più a rischio, riguarda l’uso della crema solare, indispensabile non solo d’estate quando si va al mare ma durante tutto l’anno quando si prevede di trascorrere del tempo all’aperto.

 

Rimedi pronti all’uso

La prima cosa da fare se si avvertono i sintomi appena descritti è quello di recarsi in un luogo fresco e riparato, idratarsi con molta acqua e cercare di abbassare la temperatura del corpo con teli umidi, rinfrescando i polsi, le tempie e i lati del collo.

Se la persona sviene è importante farla sdraiare e sollevare leggermente le gambe. Qualora non vi siano miglioramenti è essenziale contattare il medico per procedere con rimedi più accurati e specifici.

 

Le informazioni contenute in questa pagina non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio o indicazione riportata.