Iperpigmentazione cutanea

Cos’è l’iperpigmentazione della pelle?

L'iperpigmentazione cutanea è un inestetismo molto comune che si riconduce alla comparsa di macchie scure sulla pelle causate da una sovrabbondante produzione di melanina da parte dell'organismo. Generalmente, le parti del corpo più colpite sono il viso, le mani e altre zone visibili e facilmente raggiungibili dalla luce solare.

Si possono differenziare diverse forme di iperpigmentazione cutanea in base all’estensione delle zone colpite dall'inestetismo. In particolare, si è soliti distinguere tra:

  • iperpigmentazione focale: in questo caso, le macchie scure sono localizzate in determinati punti del corpo e, in tali aree, si registra un’elevata concentrazione di melanina. Classici esempi di questa tipologia di iperpigmentazione della pelle sono le efelidi e le lentiggini, le lentigo senili e solari e i nevi. Le efelidi sono piccole macchie brune che, in seguito all'esposizione solare, diventano più visibili. Le lentiggini sono simili alle efelidi, ma presentano una colorazione più scura e non sono condizionate dai raggi solari. Le lentigo solari sono delle macchie che compaiono in seguito ad un'eccessiva esposizione al sole. Le lentigo senili invece si manifestano con l'avanzare dell'età e dell'invecchiamento. Infine i nevi o noti anche come nei, sono il frutto di un cumulo di melanociti che non mostrano sensibilità verso la luce solare
  • Iperpigmentazione locale: in questo caso le macchie interessano zone estese della superficie della pelle. Un classico esempio è il melasma noto anche come cloasma gravidico, qualora si sviluppi durante la gravidanza. Questo difetto estetico si manifesta con la comparsa di macchie estese generalmente localizzate sul viso. L'inestetismo diventa più evidente con l'esposizione al sole. Il melasma può dipendere sia da uno squilibrio ormonale, sia da fattori genetici ed effetti collaterali causati dall'assunzione di determinati farmaci.
  • Iperpigmentazione generalizzata: in questo caso le macchie ricoprono l'intera superficie cutanea. Questa condizione è tipica di determinate patologie, come il morbo di Addison.   

 

Quali sono le cause dell’iperpigmentazione cutanea?

La causa principale dell'iperpigmentazione cutanea è la produzione sovrabbondante di melanina. Questo processo avviene tipicamente durante la stagione estiva, con l’esposizione al sole. In questi casi l’organismo cerca di proteggersi dai raggi ultravioletti stimolando una maggiore produzione di melanina. Tuttavia la luce del sole non è l'unico fattore in grado di scatenare l'iperpigmentazione della pelle.

Nel dettaglio, l'eccessivo aumento nella produzione di melanina è causato da:

  • età e invecchiamento
  • eccessiva esposizione al sole: la luce del sole attiva la produzione di melanina che, per l'organismo, è un modo di difendersi dai raggi ultravioletti. Quando l'esposizione al sole diventa eccessiva è molto probabile che si sviluppino macchie sulla pelle che col tempo potrebbero dar vita a lentiggini, melasma, iperpigmentazione post-infiammatoria
  • squilibri ormonali dovuti alla gravidanza;
  • scompensi ormonali
  • fattori genetici o ereditari
  • patologie specifiche come le malattie autoimmuni e gastrointestinali, disordini metabolici e mancanza di vitamine;
  • effetti collaterali di alcuni farmaci come ad esempio la chemioterapia, antibiotici, anti-epilettici, ecc.

 

Quali sono i rimedi dell’iperpigmentazione cutanea?

Nel momento in cui iniziano ad insorgere delle macchie scure sulla pelle è necessario rivolgersi ad un dermatologo in modo da stabilire il disturbo specifico e le cure più efficaci.

In particolare, le efelidi e le lentiggini sono per loro natura permanenti e non possono essere rimosse o trattate in nessun modo.

Per tutti gli altri casi, i rimedi più efficaci sono quelli proposti dalla medicina estetica, tra cui:

  • peeling chimici: si basano sull’applicazione di una soluzione acida sulla pelle in grado di rimuovere le macchie scure superficiali
  • laser per macchie cutanee: attraverso la luce del laser le macchie verranno colpite localmente rimuovendole totalmente
  • creme e pomate schiarenti: esistono numerosi prodotti che sono in grado di schiarire le macchie e rendere uniforme il colore della pelle. Alcuni trattamenti presentano l’idrochinone che rallenta la produzione di melanina; altri presentano derivati della Vitamina C, acido azelaico e derivati dell’acido retinoico, oppure il B-Resorcinolo che inibisce direttamente l’enzima della melanina.

Per i casi meno gravi come quelli in cui le macchie derivano da un’eccessiva esposizione al sole, esistono anche tantissimi rimedi naturali. Primo fra tutti l’Aloe Vera, il succo di limone, il bicarbonato di sodio, oli essenziali e l’amido di mais.

 

Come prevenire l’iperpigmentazione cutanea?

Per prevenire la comparsa di macchie scure sulla cute basta seguire alcuni accorgimenti, che se messi in atto con costanza, proteggeranno la pelle limitando la manifestazione dell’inestetismo.

Come accennato, la prima causa della comparsa di macchie sulla pelle si deve alla luce solare, per questa ragione è sempre meglio applicare delle creme protettive prima dell’esposizione al sole. Le creme devono essere utilizzate non solo d’estate, ma anche durante la stagione invernale.

Inoltre è sempre meglio seguire uno stile di vita sano ed equilibrato, evitando il fumo, l’alcol e cercando di mangiare molta frutta e verdura.

 

Le informazioni contenute in questa pagina non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio o indicazione riportata.