Spedizione gratuita da 19,90€ e reso gratuito sempre

Customer care
  • Oligoline Emeral Line® 100ml -1%

Oligoline Emeral Line® 100ml

12.40€ 12.50€
  • Marca: EMERALD LINE Srl
  • Codice Prodotto: 909877490
  • EAN:
  • Disponibilità: In 10 -14 Giorni
  • 3 pezzi
    a 12.15€ l'uno
  • 4 pezzi
    a 11.90€ l'uno
  • 5 pezzi
    a 11.66€ l'uno

Oligoline Emeral Line® Manganese/Rame

Oligoterapia

STORIA E BASI SCIENTIFICHE

L'importanza biologica degli oligo-elementi é molto conosciuta dopo i lavori di Gabriel BERTRAND. Dal 1894 questo autore ha orientato le sue ricerche verso gli elementi riscontrati in piccole quantità sia nelle piante che negli animali e che allora si consideravano come delle impurità. Scoprì, infatti, che il Manganese svolgeva il ruolo di enzima utilizzando l'ossigeno dell'aria come substrato. Questa scoperta lo portò a concepire che i metalli segnalati qua e là in quantità infinitesimale dovevano giocare un ruolo essenziale negli esseri viventi, si come costituenti di enzimi, sia intervenendo nella sintesi di enzimi. Egli intraprese, allora, uno studio sistematico in vista di determinare la lista e la percentuale di questi oligo-elementi e la loro azione fisiologica.

Allo stato attuale i considerevoli lavori di Bertrand, dei suoi collaboratori, dei loro successori e di tutti gli altri autori che nel mondo intero si sono interessati a questa questione, si traducono in parecchie migliaia di pubblicazioni. Sul Piano teorico, l'insieme di questi lavori ha portato a conclusioni identiche ed indiscutibili: la sostanza vivente animale e vegetale é composta di un certo numero di elementi di costruzione e di combustione la cui percentuale é importante; essi sono: il CARBONIO, il CALCIO, l'AZOTO, l'OSSIGENO, l' IDROGENO, il POTASSIO, il SODIO, il MAGNESIO, lo ZOLFO, il CLORO, il FOSFORO, il FERRO ed il SILICIO.

A fianco di questi elementi principali, figurano un grande numero di altri elementi che sono contenuti solo in piccole quantità rispetto ai primi ed il cui ruolo sembra essere quello di "Catalizzatori" . I principali variano come numero da 25 a 30: per es.: il MANGANESE, lo ZINCO, il COBALTO, il RAME, ecc. In chimica, il nome di catalisi é stato dato, nel 1836, da Berzelius ad un fenomeno che egli ha così definito:"...E' provato che parecchi corpi semplici e composti solubili ed insolubili hanno la proprietà di esercitare su un altro corpo un'azione molto differente all'affinità chimica. Per mezzo di questa azione, essi producono in questi corpi decomposizione dei loro elementi ai quali restano estranei".

Questa nuova forza, che era sconosciuta fino adesso, é comune alla materia organica ed inorganica. Io non credo che essa sia una forza del tutto indipendente dalle affinità elettroniche; chiamerà questa forza "forza catalitica" e catalisi la ricomposizione dei corpi determinata da questa forza.

Di regola generale, i fenomeni ai quali si é estesa la nozione di catalisi appartengono ad un tipo molto particolare di reazioni che sono le reazioni "a catena" e che si possono definire così: In alcuni condizioni sperimentali, le numerose trasformazioni non danno direttamente origine a molecole stabili costituenti il termine ultimo dell' evoluzione del sistema. Generano, al contrario, delle individualità molto instabili che sono atomi e radicali liberi in cui una valenza almeno non é saturata. Queste individualità reagiscono con le molecole del sistema iniziale e danno nascita ai prodotti finali di trasformazione e a nuovi atomi e radicali che si comportano nello stesso modo, salvo allorchè reazioni di altro tipo li distruggono o li ricombinano.

Usciremmo dall'argomento che ci interessa se cercassimo di approfondire questo fenomeno molto complesso, ma la cui importanza é disconosciuta dal pubblico. Allo stato attuale non vi é nessun oggetto la cui fabbricazione da parte dell'industria non sia frutto di qualche catalisi. Tutti gli esseri viventi del nostro pianeta sono delle fucine biochimiche che funzionano per merito dei fenomeni enzimatici e per estensione di quelli della catalisi. Esistono o si sono formati dei centri di studio e di ricerca destinati alla catalisi e i catalizzatori biologici che appaiono come una delle chiavi della farmacodinamica. E già le funzioni enzimatiche, vitaminiche, antibiotiche, sembrano indissociabili da questi oligo-elementi considerati appena qualche anno fa come sostanze di nessuna importanza o come impurità. In realtà, le prime ricerche teoriche e sperimentali che hanno risvegliato l'attenzione dei ricercatori sono stati i lavori di R. Quinton, G. Bertrand e J. Mènètrier.}}

Emerald Line ha sviluppato una gamma propria di oligoelementi chiamata OLIGOLINE

Le quantità giornaliere richieste di ogni catione sono state ben definite e confermate dagli ultimi risultati della biologia molecolare di Henty Picard. Gli oligoelementi OLIGOLINE sono facilmente assimilabili per via perlinguale. Sono presentati sotto forma di fiale di vetro di 3 ml. Nella confezione di 20 fiale si trovano delle cannucce per estrarre il liquido e lasciarlo sotto la lingua. Gli OLIGOLINE esistono anche sotto forme di gocce.

MANGANESE-RAME Mn, Cu Manganese gluconato 0,59 mg

Formato

Flacone da 100ml con dosatore.