Onicomicosi

Che cosa si intende per onicomicosi? 

L’onicomicosi è un’infezione causata da funghi dermatofiti. Questi ultimi colpiscono principalmente le unghie dei piedi e qualche volta anche le mani. I funghi dermatofiti hanno bisogno di ambienti umidi e poco traspiranti per proliferare: le scarpe e le calze che non assicurano la corretta traspirazione dei piedi, ad esempio, sono il luogo ideale per lo sviluppo di una micosi alle unghie.

I funghi dermatofiti attaccano le unghie attraverso fessure e crepe presenti in superficie. Iniziare un trattamento antimicotico già dai primi sintomi è indispensabile per una guarigione rapida, e soprattutto è importante perché consente di debellare un’infezione contagiosa.

 

Da quali sintomi si riconosce l’onicomicosi?

I sintomi dell’onicomicosi diventano evidenti quando l’infezione è già in atto. Bisogna rivolgersi al medico per una terapia adeguata quando notiamo una certa fragilità dell’unghia e se l’unghia stessa presenta delle deformazioni laterali.

Inoltre, quando sussiste l’onicomicosi la superficie dell’unghia diventa opaca e si caratterizza per alcune macchie di colore bianco o giallo. Infine, possiamo notare anche una fuoriuscita dall’unghia di cattivo odore.

 

Quali sono i rimedi per l’onicomicosi? 

I rimedi che si usano per il trattamento della micosi delle unghie sono specifici per combattere i funghi dermatofiti e creare un ambiente insalubre per la loro proliferazione.
Generalmente, il dermatologo o il medico curante, in base alla propria esperienza, potranno indirizzare il paziente verso un prodotto realizzato sotto forma di smalto, quindi per uso topico. Possono essere applicate anche delle pomate antimicotiche che, così come lo smalto, hanno lo scopo di creare un ambiente ostile allo sviluppo dei miceti.

Sono presenti anche antimicotici per via orale che combattono l’infezione dall’interno. Bisogna ricordare che la cura delle micosi richiede anche diversi mesi: per questo motivo è necessario avere una certa costanza se si vogliono ottenere risultati apprezzabili.

 

Come prevenire l’onicomicosi? 

I miceti, come abbiamo accennato, proliferano in ambienti umidi, per cui è necessario prestare attenzione anche se si utilizzano docce comuni, come nel caso di piscine e palestre: in questo caso è meglio utilizzare delle ciabatte, in maniera tale da non far perdurare il contatto con le superfici umide e contaminate.

Dopo aver effettuato la doccia è necessario assicurarsi di aver asciugato bene i piedi prima di indossare calze, calzini o scarpe. Scegliere calzature traspiranti e la scarpa giusta per ogni stagione, in maniera tale da non creare un ambiente umido con il quale far stare troppo a contatto le unghie.

In inverno è sconsigliato anche utilizzare lo smalto sui piedi, perché non protegge dalla formazione di onicomicosi e potrebbe non lasciar traspirare correttamente l’unghia.

Infine, è consigliabile curare l’igiene dei propri piedi ogni giorno, per evitare la proliferazione e lo sviluppo dei miceti.

 

 

Le informazioni contenute in questa pagina non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio o indicazione riportata.