Verruche plantari

Come si riconosce una verruca plantare?

Le verruche sono delle piccole escrescenze che insorgono nella pelle facilmente riconoscibili a causa del loro colore giallo-grigio e dal tipico ispessimento cutaneo, inoltre sono estremamente ruvide al tatto. Sono causate dal virus del Papilloma umano e colpiscono principalmente le piante dei piedi ed il contorno ungueale.

Le verruche plantari si suddividono in:

  • Verruche plantari semplici: insorgono in genere sul tallone, sulle piante dei piedi oppure tra le dita dei piedi. Sono dolorose, soprattutto quando si cammina, e si presentano gialle, spesse e ruvide al tatto
  • Verruche plantari a mosaico: sono meno diffuse delle verruche plantari semplici e la loro forma ricordano vagamente un mosaico
  • Verruche plantari periungueali: insorgono vicino all’unghia

Cause delle verruche plantari

La causa principale che determina l’insorgenza delle verruche plantari è riconducibile a un’infezione virale causata da alcuni ceppi del virus del Papilloma umano (HPV). Tuttavia esistono alcuni fattori che potrebbero agevolare la comparsa della verruca plantare, come:

  • Le lesioni cutanee che indeboliscono la pelle, facilitando l’infezione da parte del virus
  • Le difese immunitarie basse che aumentano la probabilità di incorrere nell’infezione
  • La condivisione di oggetti personali come le ciabatte, gli asciugamani oppure gli strumenti per la cura delle unghie
  • L’utilizzo di scarpe o calze non traspiranti
  • Camminare scalzi in luoghi a rischio infezione, come le piscine o le palestre

Come curare e rimuovere le verruche plantari?

Le verruche dei piedi sono molto difficili da eliminare a causa della loro resistenza e dell’altissimo tasso di recidive. Per questo motivo, a volte, potrebbe essere necessario sottoporsi a più di un intervento. La scelta della terapia deve essere fatta in funzione della tipologia di verruca, della profondità e dell’area colpita. Ecco i trattamenti per verruche più diffusi:

  • Creme, pomate, unguenti per verruche a uso topico e altri prodotti per verruche a base di acido salicidico, azoto liquido, acido nitrico
  • Trattamenti per verruche a base di cantaridina
  • Cauterizzazione, un intervento che consiste nel bruciare la verruca servendosi di sostanze caustiche
  • Rimozione della verruca attraverso il raschiamento con cucchiaio tagliente (curette)
  • Laser-chirurgia, indicato per le verruche di grandi dimensioni e particolarmente resistenti
  • Terapia Fotodinamica

Ecco alcuni consigli per prevenire la comparsa di eventuali verruche sotto i piedi:

  • Mantenere la pelle in salute
  • Non camminare scalzi, soprattutto nei luoghi pubblici a rischio infezione
  • Utilizzare calzature traspiranti
  • Non condividere oggetti personali a rischio infezioni come le ciabatte o gli asciugamani