Afte della bocca

Cosa sono le afte della bocca?

Le afte della bocca sono lesioni della mucosa orale che possono manifestarsi a qualunque età e che in genere guariscono in 7-15 giorni a seconda della grandezza. Nei casi più gravi tendono a ripresentarsi a intervalli regolari, in questa circostanza si parla di stomatite aftosa recidivante.

Generalmente le afte sono ulcerazioni o abrasioni di forma rotonda, con un diametro di 2-5 millimetri, anche se possono raggiungere dimensioni che superano il centimetro. Sono poco profonde e circondate da un alone rosso mentre la parte centrale è bianca. Possono presentarsi singolarmente oppure a gruppi e possono interessare le labbra e le gengive.

 

Quali sono le cause delle afte?

Le cause delle afte non si conoscono ancora nello specifico. Esistono diverse ipotesi che ci aiutano a capire per quali ragioni si vengono a creare, sono cause diverse tra loro ma allo stesso tempo dipendenti l’una dall’altra. In particolare, possono dipendere da fattori:

  • Genetici
  • Dietetici
  • Ormonali
  • Infettivi
  • Allergiche
  • Psicosomatiche
  • Autoimmuni

Le afte alla bocca possono manifestarsi anche come conseguenza a traumi locali, come ad esempio morsicature durante la masticazione oppure dovute all’uso troppo energico dello spazzolino da denti.

Esistono poi delle ipotesi specifiche legate all’alimentazione. Molto spesso i soggetti maggiormente predisposti seguono una dieta ricca di cibi piccanti, formaggio, cioccolato, grassi animali, frutta secca e mostarda.

Sono più a rischio afte le persone che hanno una carenza di vitamina B12, ferro e acido folico. In alcuni casi, la stomatite aftosa si presenza come conseguenza a un periodo eccessivamente stressante ed emotivo.

 

Quali sono i rimedi per combatterle?

Non esiste un trattamento univoco che ci permette di curare le afte della bocca. Possiamo usare alcuni rimedi antisettici, come ad esempio la propoli, che potrebbe aiutare a ridurre la carica batterica che ha scatenato l’infiammazione. Può rivelarsi utile anche l’assunzione di integratori e medicinali che aumentano l’efficienza fisica e immunitaria, come vitaminici, minerali e probiotici.

Un altro rimedio è quello di ridurre le fonti di stress e utilizzare pratiche di rilassamento che possono aiutare a prendersi cura dell’intero organismo, non solo contro le afte.

Infine, collutori, gel e farmaci antinfiammatori e a base di sostanze antisettiche, possono aiutare ad alleviare i fastidi e rendere più agevole il processo di guarigione. 

 

Come prevenire l’afta?

Prevenire le afte della bocca e facilitare la loro guarigione è possibile se si segue qualche piccolo accorgimento. Seguire un’alimentazione povera di cibi piccanti, acidi, salati, grassi animali, frutta secca e integrare l’assunzione di vitamine, ferro, zinco e probiotici può essere di grande aiuto.

Per prevenire e facilitare la risoluzione spontanea è importante:

  • Usare spazzolini con setole morbide per la pulizia dei denti
  • Seguire una corretta igiene orale
  • Eliminare il consumo di alcolici
  • Smettere di fumare.

 

Come curare le afte della bocca nei bambini?

Le afte possono verificarsi tanto negli adulti quanto nei bambini. Quelle maggiori sono le più frequenti, ovvero le afte con un diametro superiore a un centimetro e solitamente si presentano durante l’infanzia e l’adolescenza.

Anche nei bambini, come negli adulti, le cause delle afte sono dovute a fattori emotivi, intolleranze alimentari, traumi locali e carenza di vitamine e nutrienti.

È possibile combatterle con metodi naturali e attendere il loro decorso naturale. Propoli, aglio, malva, alimenti ricchi di vitamina C e fermenti lattici vivi sono tra i rimedi naturali più usati nei bambini e adolescenti.

 

​​Le informazioni contenute in questa pagina non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio o indicazione riportata.