Spedizione gratuita da 19,90€ e reso gratuito sempre

Customer care

Artrosi al ginocchio

L'artrosi del ginocchio, anche detta gonartrosi, è una patologia cronica che interessa l’articolazione e presenta lesioni degenerative della cartilagine. Questa condizione causa un aumento progressivo del dolore, difficoltà nei movimenti e, nei casi più gravi, la deformazione dell’articolazione. In genere questa patologia colpisce i pazienti di età avanzata ma talvolta può colpire anche i più giovani, soprattutto in seguito a interventi chirurgici o traumi al ginocchio.

 

Le cause della gonartrosi

Alla base dell’artrosi del ginocchio abbiamo un progressivo deterioramento della cartilagine che ricopre l’articolazione e ne garantisce il funzionamento. Le cause possono essere ricondotte a problemi di infiammazione ma non solo. Nello specifico possiamo trovare due tipologie di artrosi:

  • primaria: causata da fattori genetici;
  • secondaria: causata da situazioni che l’hanno favorita come traumi pregressi o malattie infiammatorie (ad esempio lartrite reumatoide).

 

Sintomi dell’artrosi del ginocchio

Il sintomo che deve destare sospetto è il dolore locale, generalmente sordo e meccanico, che si manifesta quando ci si muove e si attenua quando si è a riposo. In una fase iniziale il disturbo si presenta in seguito ad attività prolungate nel tempo ma nei quadri clinici più complessi si manifesta anche in seguito a movimenti semplici, come alzarsi dalla sedia o scendere dalla macchina.

Oltre al dolore, troviamo altri sintomi quali:

  • gonfiore;
  • rigidità;
  • versamento articolare (produzione eccessiva di liquido sinoviale all'interno della cavità articolare).

Questi sintomi possono compromettere la salute del paziente e limitare i movimenti anche più semplici. Tuttavia, ci consentono di individuare fin da subito che c’è qualcosa che non va così da intervenire tempestivamente. Questo si traduce in una diagnosi che avviene spesso precocemente e che consente di seguire un approccio conservativo, grazie alla fisioterapia e alle terapie farmacologiche o infiltrative.

 

Come prevenire la gonartrosi

Esistono dei piccoli accorgimenti che possiamo seguire per prevenire, o rallentare, l’artrosi del ginocchio. Sopra i quarant’anni si dovrebbe prestare attenzione agli sport praticati, evitando quelli più estremi che possono danneggiare le articolazioni. Il tennis, la corsa, il rugby, il calcio e il calcetto, sono tutti sport da evitare o da praticare con moderazione. Esistono però degli sport che ci aiutano a mantenere in buona salute le articolazioni, come ad esempio lo yoga e il pilates, il nuoto, la bicicletta, la cyclette e il tapis roulant.

Anche l’alimentazione può essere di grande aiuto per nutrire nel modo giusto le articolazioni. È importante seguire una dieta equilibrata, ricca di vitamina A, C, K e B12, di Omega 3 e povera di sale, caffè, proteine animali e alcol. 

Inoltre, è molto importante considerare fin da subito i fattori di rischio come ad esempio il sovrappeso e l’obesità. In questo modo è possibile prevenire la comparsa della gonartrosi ma anche di numerose altre patologie che mettono a rischio la salute del paziente.

 

Le cure per l’artrosi del ginocchio

L’artrosi fa parte di quelle patologie che non possono essere curate. Non esistono farmaci che portano a una totale risoluzione del problema ma è possibile trovare soluzioni per lenire il dolore, sia di tipo farmacologico che chirurgico.

Da una parte troviamo quindi gli analgesici e gli anti-infiammatori, ma anche le infiltrazioni di acido ialuronico o cortisone. Dall’altra parte troviamo gli interventi chirurgici con l’applicazione di protesi, le terapie fisiche e l’agopuntura.

 

Le informazioni contenute in questa pagina non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio o indicazione riportata.