Secchezza vaginale

Secchezza vaginale: quali sono i sintomi?

La secchezza vaginale è un disturbo molto diffuso tra le donne, soprattutto quelle che raggiungono la menopausa, capace di minare il benessere e la serenità sessuale femminile. La secchezza intima è una patologia facilmente riconoscibile, grazie all’insorgenza di sintomi abbastanza evidenti e comuni a tutte le donne, come:

  • Prurito intimo che si manifesta soprattutto all’interno della vagina
  • Bruciore intimo
  • Dolore e bruciore durante i rapporti
  • Sanguinamento durante il rapporto
  • Insorgenza di cistiti

Le cause della secchezza vaginale

La principale causa della secchezza vaginale è la carenza di estrogeni, gli ormoni sessuali femminili che svolgono la funzione di mantenere in salute l’apparato genitale delle donne. Questo è uno stato tipico della menopausa, ma può verificarsi anche in seguito ad un’esposizione eccessiva al fumo di sigaretta, in seguito alla rimozione delle ovaie oppure come conseguenza di terapie antitumorali o dell’assunzione di farmaci specifici. In secondo luogo, il bruciore e la secchezza intima possono presentarsi anche a causa di una mancanza di desiderio e/o eccitazione sessuale durante i rapporti.

Ecco tutte i fattori che possono provocare episodi di secchezza vaginale:

  • La menopausa
  • Insufficiente eccitazione sessuale
  • Lavande vaginali eccessive
  • Sindrome di Sjögren
  • Stress psicologico e fisico
  • Dieta sbilanciata

Secchezza vaginale: tutti i rimedi

Esistono numerosi rimedi e diversi trattamenti per contrastare in maniera efficace la secchezza vaginale.

Uno dei rimedi più utilizzati è la terapia estrogenica vaginale che consiste nell’assunzione sistemica di medicinali a base di estrogeni attraverso l’applicazione di creme, anelli, capsule, da introdurre direttamente nella vagina.

Un altro rimedio è la terapia ormonale sostitutiva, molto utile soprattutto in caso di menopausa e altri sintomi della stessa come le vampate di calore. Consiste nell’assunzione di farmaci a base di ormoni, estrogeni oppure progestinici.

I lubrificanti intimi vaginali sono una soluzione pratica e utile per prevenire e contrastare il dolore durante i rapporti sessuali causati dalla secchezza intima. I lubrificanti sono molto semplici da utilizzare: si devono distribuire sulla vagina in modo da ottenere un’adeguata lubrificazione femminile, oppure sul pene del proprio partner.

Contro la secchezza vaginale si può ricorrere anche all’assunzione di integratori naturali e alimenti come la soia, gli isoflavoni e i fitoestrogeni.

Infine, per prevenire l’insorgenza di questo disturbo intimo, consigliamo di mantenere l’organismo idratato attraverso un’introduzione di liquidi adeguata, evitare diete drastiche e troppo restrittive e curare la propria igiene intima evitando le lavande vaginali e detergenti intimi aggressivi.