Sinusite

Che cos’è la sinusite? 
La sinusite è un processo infiammatorio che coinvolge i seni paranasali. In questa sede, che è situata dietro guance, sopracciglia e mascella, viene prodotto il muco, che ha la funzione di imbrigliare i batteri e altre particelle: queste ultime verranno espulse attraverso il naso, in quanto i seni paranasali comunicano, per l’appunto, con le fosse nasali.

Nel dettaglio, possiamo parlare di sinusite quando l’infiammazione riguarda il rivestimento dei seni paranasali. Questa sindrome può presentarsi dopo un raffreddore o un attacco allergico, oppure se si sono inalate sostanze inquinanti.

La sinusite può essere classificata in:

Sinusite acuta → quando la sintomatologia dura circa due/tre settimane
Sinusite cronica → se i sintomi durano per più mesi
Sinusite ricorrente  → se nel corso dell’anno si manifestano almeno 3 recidive.

La sinusite è un fastidio che colpisce principalmente i soggetti allergici o quelli con problemi di asma. Soggetti a rischio sono anche le persone con un sistema immunitario compromesso. Le cause della sinusite vanno ricercate in infezioni provocate da virus e batteri. La sinusite può dipendere anche da funghi: per questo, in base al tipo di di infiammazione, il medico avrà il compito di prescrivere la terapia più adatta. La sinusite di origine batterica, per esempio, necessita di un trattamento antibiotico per prevenire eventuali complicanze.

 

Quali sono i sintomi della sinusite?

La sinusite si presenta con una varietà di sintomi. Spesso un brutto mal di testa o un raffreddore particolarmente persistente possono essere confusi con la sinusite. 

La congestione nasale, accompagnata da naso che cola e mal di testa, infatti, non è l’unico sintomo della sinusite; possono essere a loro volta presenti diversi fastidi quali:

●    dolore al viso
●    muco di colore verdastro
●    dolore ai denti
●    tosse
●    febbre
●    alitosi

 


Quali sono i rimedi per la sinusite?

Come abbiamo accennato in precedenza, se la sinusite è di origine batterica sarà il medico a indagare prescrivendo esami come la TAC del massiccio facciale, una risonanza magnetica o l’analisi del muco nasale. In base ai risultati, potrà essere prescritto un antibiotico; se però l’infiammazione è causata da un fungo, il rimedio sarà un antifungino.

In base alla tipologia di infiammazione possono essere prescritti anche antinfiammatori, farmaci a base di cortisone oppure antistaminici. Benefici si possono trarre anche dalla terapia inalatoria, con areosol terapia e non solo.

Come coadiuvanti della terapia possono essere utilizzati spray e gocce decongestionanti. Inoltre, si possono effettuare lavaggi con soluzioni idrosaline per facilitare l’eliminazione del muco in eccesso. La terapia termale, invece, è particolarmente indicata per i casi di sinusite cronica.

 

 


Le informazioni contenute in questa pagina non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio o indicazione riportata.