Spedizione gratuita da 19,90€ e reso gratuito sempre

Customer care

Herpes in gravidanza

Herpes simplex in gravidanza: cos’è?

L'herpes in gravidanza è un'infezione causata dal virus herpes simplex (HSV), ed è responsabile di un'eruzione cutanea caratterizzata dallo sviluppo di piccole e dolorose vescicole.

Le infezioni da herpes sono molto comuni, soprattutto quelle da HSV-1, ossia il tipo di herpes virus più comunemente responsabile dell’herpes labiale, riconoscibile delle “vesciche da febbre” intorno alla bocca o sul viso.

Nella maggior parte dei casi, l'herpes simplex non ha effetti sulla gravidanza, ma può risultare pericolosa l'infezione da HSV-2, il cui agente virale causa l'herpes genitale.

Tuttavia, entrambi i tipi di herpes possono essere trasmessi al bambino durante la gravidanza.

Herpes labiale e Herpes Genitale in gravidanza: quali sono i sintomi?

In seguito all’infezione, sia l’herpes labiale che l’herpes genitale comportano episodi ricorrenti di piccole vesciche piene di liquido che, con il passare dei giorni, trasudano e si incrostano. In caso di herpes ai genitali, possono svilupparsi anche delle piaghe. Le vesciche sono spesso dolorose e pruriginose, e possono essere accompagnate da sintomi simili all'influenza, compresa la febbre.

Infezione da Herpes simplex in gravidanza: quali pericoli?

L’herpes in gravidanza si può trasmettere dalla madre al bambino durante la nascita e questo raramente può essere potenzialmente pericoloso, infatti, l'infezione da virus dell'herpes simplex durante la gravidanza è associata principalmente all'herpes neonatale.

Questa condizione è fortunatamente poco rischiosa, anche se fastidiosa e recidivante. Può manifestarsi anche 10 giorni dopo la nascita e può andare in remissione con il trattamento localizzato suggerito dal proprio medico.

Come curare l'herpes in gravidanza?

Se scopri di avere l'herpes per la prima volta durante la gravidanza o hai focolai ricorrenti, allora è molto importante che tu contatti subito il tuo ginecologo. Il medico potrebbe infatti raccomandare il trattamento antivirale tramite farmaci a base di aciclovir, oltre a consigliare altri passi per prevenire la trasmissione del contagio al bambino e ad altri contatti.

Per evitare di trasmettere la malattia al neonato alla nascita, è molto importante che le donne incinte si sottopongano al test immunologico per misurare il dosaggio degli anticorpi anti HSV 1 e 2, soprattutto nel primo trimestre della gestazione.

In caso di infezione in prossimità del parto, inoltre, potrebbe essere consigliato il parto cesareo, in modo da evitare il passaggio del bambino nei tessuti genitali infetti.

Altre raccomandazioni per evitare il contagio:

  • Evitare il contatto diretto con l'area colpita: il virus che causa l'herpes labiale e genitale è altamente contagioso, quindi cerca di non toccarti occhi, naso o bocca.
  • Massima attenzione all’igiene di mani e viso.
  • Non condividere asciugamani e salviette.

 

Le informazioni contenute in questa pagina non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio o indicazione riportata.