Faringite

Quali sono i sintomi della faringite?

La faringite è una patologia derivante da un’infezione virale, che colpisce la faringe e si manifesta soprattutto durante la stagione invernale. Generalmente questa patologia si verifica a seguito di altri malanni invernali come l’influenza o il raffreddore e addirittura ne rappresenta un vero e proprio sintomo.

Il sintomo principale è la gola infiammata che determina dolori di diversa entità e natura. Tra gli altri sintomi possiamo citare:

  • il mal di gola;
  • l’infiammazione della mucosa  faringea;
  • la difficoltà a deglutire;
  • congestione nasale;
  • dolori alle orecchie;
  • tosse;
  • stomatite ulcerosa;
  • diarrea.

Quanto dura la faringite?

La durata della faringite varia a seconda dell’entità del disturbo. Infatti se la faringite è acuta, la malattia passerà dopo pochi giorni, al massimo dopo una settimana. Se invece la faringite è cronica, il disturbo potrebbe risolversi dopo alcune settimane. Spesso uno dei motivi per cui si passa da una forma acuta ad una forma cronica e l’irritazione della gola e delle sue mucose, attraverso ad esempio l’azione irritante del fumo di sigaretta o il contatto della gola con polveri sottili.

Come curare la faringite?

Esistono numerosi rimedi per curare la faringite in maniera efficace. Tra i tanti troviamo:

  • antinfiammatori non steroidei (FANS), sia di natura topica che sistemica, sono indicati sia per gli adulti che per i bambini per contrastare il dolore e il fastidio alla gola;
  • bevande calde come le tisane o i thè in grado di provocare un certo sollievo;
  • spray o caramelle per la gola;
  • inalazioni di acqua termale.

Che differenza c’è tra laringite e faringite?

La faringite è un’infiammazione a livello della gola e si sostanzia in un mal di gola. La laringite invece è una patologia che colpisce la laringe, posizionata subito dopo la faringe, e tra i suoi sintomi più comuni troviamo:

  • febbre;
  • infiammazione dei linfonodi;
  • tosse.

Nei casi di laringite, il mal di gola è totalmente assente, pertanto quest’utlimo rappresenta un sintomo esclusivo della faringite.