Spedizione gratuita da 19,90€ e reso gratuito sempre

Customer care

Tonsillite

La tonsillite è una patologia che consiste in un’infiammazione delle tonsille, ghiandole linfatiche presenti ai lati della gola. In particolare, sono comprese la tonsille faringea che si colloca nella rinofaringe cioè la parte terminale delle fosse nasali (adenoidi); le tonsille palatine e la tonsilla linguale ed insieme rappresentano l’anello linfatico del Waldeyer. Quest’ultimo svolge una funzione di protezione delle vie respiratorie soprattutto durante la prima infanzia. Una volta completato il sistema immunitario attraverso la crescita dell’organismo, le adenoidi e le tonsille palatine scompaiono perché vanno incontro ad un processo di atrofia fisiologica e funzionale. Per questo motivo la tonsillite è un’infiammazione che colpisce soprattutto bambini e adolescenti.

Possiamo distinguere due tipi di tonsillite:

  • Tonsillite acuta: si manifesta attraverso un forte mal di gola, febbre, dolore alla deglutizione, malessere generale. Questa forma di tonsillite tende a risolversi spontaneamente nel giro di pochi giorni.
  • Tonsillite cronica: si sviluppa in seguito ad un episodio di tonsillite acuta e colpisce l’organismo per più di una volta durante l’anno. Si manifesta attraverso la presenza di febbre persistente, stanchezza generalizzata, dolore alla gola.

Cause della tonsillite

La tonsillite è causata, generalmente, da un’infezione virale da parte degli stessi virus che provocano l’influenza e il raffreddore (Adenovirus e Rhinovirus).

Inoltre, le tonsilliti possono essere causate anche dall’attacco di batteri come lo Streptococcus pyogenes. In questo caso la tonsillite è associata spesso alla faringite.

Sintomi della tonsillite

La tonsillite è una patologia facilmente riconoscibile grazie ai suoi sintomi. I più comuni sono:

  • Febbre persistente
  • Tosse
  • Collo gonfio a causa dell’ingrossamento dei linfonodi
  • Tonsille gonfie
  • Arrossamento delle tonsille
  • In alcuni casi le tonsille infiammate vengono accompagnate dall’insorgenza di placche in gola
  • Mal di gola
  • Dolore durante la deglutizione
  • Alito cattivo

Quanto dura la tonsillite?

I sintomi della tonsillite, se causata dai virus dell’influenza, si risolvono spontaneamente normalmente in 7 o 10 giorni. Se invece la tonsillite è di natura batterica, i sintomi potrebbero persistere e risolversi solo in seguito a una terapia antibiotica.

La tonsillite è contagiosa?

La tonsillite è contagiosa, soprattutto se di origine virale. Se la patologia è di natura batterica, la trasmissione avviene solamente se si è stretto contatto con il paziente colpito durante la prima fase della malattia.

Come curare la tonsillite

Per curare la tonsillite è consigliato rivolgersi a un medico, il quale dopo gli opportuni esami, saprà consigliare il trattamento più adeguato al caso.

Se la tonsillite è di tipo virale, il medico potrebbe prescrivere l’assunzione di medicinali a base di paracetamolo o di ibuprofene, in modo da alleviare la sintomatologia che in genere si risolve nel giro di pochi giorni.

Qualora la tonsillite sia provocata da un’infezione batterica, potrebbe essere opportuno seguire una terapia antibiotica e impedire lo sviluppo di altri disturbi.

Potrebbe inoltre accadere che l’infiammazione e il gonfiore delle tonsille determinino delle difficoltà respiratorie e continue infezioni. In questi casi il medico potrebbe ritenere opportuno procedere con la loro esportazione (tonsillectomia).

Le informazioni contenute in questa pagina non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio o indicazione riportata.