Prevenire i mali autunnali

Data di creazione: 2018-09-27 Visite: 1244

È autunno…è ora di prepararsi a fare i conti con i malanni di stagione, raffreddori, bronchiti e influenza, che come ogni anno arrivano puntuali a complicarci la vita, accompagnati dai loro antipatici sintomi.
Si stima che, proprio in questo periodo, 1 italiano su 3 ne venga colpito almeno una volta.
Ma cosa fare pernon ammalarsi?

Con l’incalzare delle stagioni fredde e gli ancora repentini sbalzi di temperatura, ecco farsi avanti le prime avvisaglie: senso di spossatezza e malessere generale, dolori muscolari, naso chiuso, mal di gola o, peggio, tosse e febbre.

I sintomi dell’influenza e di altri mali autunnali, purtroppo, sono ben noti a tutti.
Per correre ai ripari, giovando d’anticipo, la prima mossa è preparare il proprio corpo, fornendogli una barriera che lo difenda dagli attacchi dei virus influenzalie para-influenzali, rafforzando le difese immunitarie e riparando le principali vie d’accesso degli agenti patogeni (naso, bocca, gola e intestino).

Per prevenire il contagio influenzale è importante seguire alcune importanti regole:

1. Lavarsi spesso le mani: può sembrare un consiglio banale, eppure si tratta di una buona abitudine, fondamentale per la prevenzione contro i mali autunnali.
Per farlo correttamente, usare sempre acqua corrente e sapone, strofinandole tra di loro per almeno un minuto, senza dimenticare lo spazio sotto le unghie.
Inoltre, molto importante è fare in modo di non toccare occhi naso e bocca con le mani, in quanto “porte d’accesso preferenziali” al nostro organismo, per virus e batteri.

2. Occhio agli starnuti. Lo sapevi che l’aria e i muchi espulsi con uno starnuto possono raggiungere gli 8 metri di distanza?Per evitare il contagio o un’ulteriore diffusione del malanno,ripararesempre naso e bocca quando si tossisce o si starnutisce.
Questi due riflessi, infatti, sono dei potenti mezzi utilizzati dall’organismo per espellere gli agenti patogeni.

3. Meglio evitare i luoghi affollati. Duranti i picchi influenzali,meglio evitare gli ambienti, soprattutto se chiusi, carichi di persone (cinema, centri commerciali).

4. Mangiare bene. Favorire le difese immunitarie adottando un’alimentazione sana e bilanciata, in grado di apportare al proprio organismo tutte le sostanze di cui ha bisogno.
Se da un lato meglio abolire gli zuccheri raffinati e i grassi di origine animale, dall’altro bisognerà arricchire la dieta di almeno 5 porzioni di frutta e verdura di stagione, in particolar modo quelle ricche di vitamina C, come gli agrumi e le verdure a foglia larga, vitamina E,che si trova nella frutta secca e nei semi, e fermenti lattici probiotici.
All’occorrenza il medico o il farmacista di fiducia possono consigliare opportuni integratori alimentari.

5. No alla sedentarietà. Praticare regolarmente una qualsiasi attività fisica, iscriversi in palestra, andare a correre, fare la cyclette oppure anche camminare quotidianamente per almeno 30 minuti, è alla base di una salute più forte e resistenteai malanni di stagione.

6. Riposare il giusto. Per un sistema immunitario super-efficiente, è necessario dormire regolarmente almeno 7-8 ore a notte, per permettere all’organismo di ricaricarsi e rigenerarsi.

A questo punto, una volta innalzate le difese immunitarie, anche se dovesse arrivare un’influenza o un raffreddore, l’organismo sarà in grado di contrastarliprontamente e rimettersi in forma molto più velocemente.

E tu, come previeni i mali autunnali? Raccontaci la tua esperienza o se hai bisogno di bisogno di maggiori informazioni sull’argomento, contattaci… lo staff della Farmacia Loreto è a tua disposizione!