• Pubblicato il : 05/12/2014
  • Visite: 1481
  • Commenti: 0

La sonicazione è un nuovissimo trattamento anticellulite, una tecnica innovativa che utilizza frequenze molto basse consentendo di trattare ampie zone quali addome, fianchi, glutei, interno ed esterno coscia garantendo risultati visibili già dalla prima seduta.

E’ un trattamento che utilizza onde ultrasoniche a bassa frequenza le quali generano all’interno del tessuto adiposo l’effetto di cavitazione sonica: delle micro bolle di gas implodono e sprigionano energia causando la disgregazione selettiva delle cellule circostanti.

La cellulite è l’inestetismo più diffuso e meno tollerato dal gentil sesso, secondo dati recenti ne soffre almeno l’80% delle donne italiane. 

  • Pubblicato il : 13/02/2015
  • Visite: 1228
  • Commenti: 0

I tacchi slanciano la figura, certo, ma al tempo stesso alterano il delicato gioco di tensioni muscolari del corpo. La postura ne risente e questo, alla fine di una giornata, si traduce in sensazioni di dolore e stanchezza. 

  • Pubblicato il : 08/11/2016
  • Visite: 585
  • Commenti: 0

La prevenzione di malattie e patologie è estremamente importante per tutti, ma in particolare per le donne, che necessitano di esami a parte. Vediamo tutte le tappe della prevenzione e i relativi esami.

  • Pubblicato il : 17/11/2016
  • Visite: 807
  • Commenti: 0

Novembre è il mese giusto per definire e adottare uno stile di vita regolare e abitudini alimentari sane da seguire per tutto l'anno, tali da favorire il rafforzamento del sistema immunitario di tutta la famiglia

  • Pubblicato il : 01/08/2018
  • Visite: 1928
  • Commenti: 0

Struccarsi a fine giornata è una delle fasi fondamentale nella beauty routine quotidiana, non se ne può assolutamente fare a meno: dopo un’intera giornata, infatti, il viso non solo è ricoperto dai residui di trucco, ma anche da cellule mortee impurità di ogni tipo.

  • Pubblicato il : 01/08/2018
  • Visite: 1982
  • Commenti: 0
Sempre più spesso ci si sente consigliare dai medici di andare a mare. Come mai?
Il motivo è semplice: perché fa bene!