Spedizione gratuita da 19,90€ e reso gratuito sempre

Customer care
Alimentazione in inverno
Pubblicato il: 27 dicembre

Alimentazione in inverno

Infatti, nel periodo invernale tutti hanno la tendenza ad alimentarsi in modo maggiormente ricco ed abbondante così da assumere più energia e scaldare il corpo. Bisogna però prestare molta attenzione a ciò che si mangia, per evitare di ingrassare e per rafforzare le difese immunitarie, continuamente sotto attacco degli agenti patogeni in questa stagione.
 
Ecco quindi alcuni consigli per una corretta alimentazione durante la stagione più fredda dell'anno!
Iniziare la giornata con un’abbondante colazione
La colazione deve essere ricca e sostanziosa, facile da digerire ma in grado di darci la forza per affrontare gli impegni della giornata. Ad esempio si può bere una sana spremuta di agrumi accompagnata da uno yogurt, una fetta di pane con un velo di marmellata o di miele e una tazza di tè o un caffè.
Fare il pieno di frutta e verdura fresca
La frutta e la verdura fresca contengono, infatti, grandi quantità di vitamine, Sali minerali e composti fitochimici in grado di rafforzare il sistema immunitario.
Scegliere i prodotti di stagione
La natura offre sempre gli alimenti di cui l’organismo ha bisogno in quello specifico periodo dell’anno. In questo periodo, ad esempio, offre arance, limoni, mandarini, pompelmi e melagrana, tutti frutti ricchi di vitamina C, preziosissima alleata del sistema immunitario. 
Consumare quotidianamente aglio e cipolla
Aglio, cipolla, porro, erba cipollina e tutte le verdure che fanno lacrimare gli occhi devono essere quotidianamente presenti nell’alimentazione poiché sono ricche di ingredienti dall’azione antibatterica e disinfettante.
Spezzare la fame con la frutta secca
La frutta secca come noci, mandorle, pistacchi, arachidi ecc. è ricca di Omega 3 e offre al corpo una scorta di calorie per affrontare le basse temperature. Inoltre, i lunghi periodi di poca luca portano ad una maggiore produzione di melatonina, l’ormone del sonno. Ecco perché ci si sente stanchi e pigri. Qualsiasi tipo di noce e i semi di girasole apportano l’amminoacido triptofano, che serve a produrre la serotonina, che ci aiuta a rimanere svegli.
 
E tu, che alimentazione segui durante l’inverno? Raccontaci le tue esperienze!