Spedizione gratuita da 19,90€ e reso gratuito sempre

Customer care
Come curare e prevenire le ragadi al seno
Pubblicato il: 23 ottobre

Come curare e prevenire le ragadi al seno

Spesso portano le neo-mamme a passare subito al latte artificiale, soprattutto quando i taglietti e il dolore ai capezzoli portano a mastite, un’infiammazione causata dall’ostruzione dei dotti galattofori, dovuta a sua volta da un’infezione batterica.

È importante prevenirla al fine di non avvertire dolore durante l’allattamento o, comunque, tentere di arginarla prima di effettuare il passaggio al latte artificiale, dato che l’allattamento stesso è un rimedio naturale per prevenire e combattere la mastite.

Le cause delle ragadi al seno

Generalmente le ragadi sono causate da tre aspetti principali:

  • scorretta posizione del bambino durante l’allattamento;
  • poppate troppo lunghe;
  • capezzolo retratto e conseguente difficoltà, per il neonato, ad attaccarsi al seno.

Prevenzione

Nell’ultimo caso citato, quello del capezzolo ritratto, si può ovviare utilizzando gli appositi paracapezzoli.

Per evitare un’infiammazione del seno con conseguente formazione di ragadi, si può applicare sulla pelle l’olio di mandorle dolci, già durante gli ultimi mesi di gravidanza, per idratarla e tenerla elastica.

In alcuni casi, può capitare che il bimbo non riesca a svuotare totalmente il seno, a volte anche perché la donna ha un'abbondante produzione di latte; in tali casi, si può fare uso di un tiralatte che, oltre a ridurre il dolore al seno, darà la possibilità di prendersi del tempo libero e di far allattare il bimbo a chi dà una mano nell’accudire e nutrire il bambino.

Rimedi

Da farmacisti che hanno a cuore la salute di tutti, ci teniamo a ricordare che chiedere consiglio non significa essere una cattiva madre, anzi, il supporto, specialemente nei primi mesi, è importantissimo per non incorrere in stress. Frequentare un corso pre-parto è molto consigliato, si capiranno l’importanza del contatto pelle a pelle per far partire la produzione di latte e si impareranno anche molte pratiche sull'allattamento al seno.

Ci sentiamo di consigliarvi due prodotti utili sia per prevenire che per curare le ragadi:

Crema adatta per il trattamento delle ragadi mammarie, quando è necessaria un'attività cicatrizzante, quando ci sono crosticine e screpolature, rigenerante della cute, lenitiva del dolore, antiarrossamento. Agisce in maniera da elasticizzare la struttura del capezzolo e ha dei veloci tempi di guarigione.

Pomata che forma un film protettivo sulla cute del capezzolo, previene la formazione di ragadi al seno, attenua il dolore causato dalle fessurazioni, il prurito ed il bruciore, combatte gli arrossamenti, le irritazioni e le screpolature spesso conseguenti all’allattamento al seno.

 

Se hai qualche dubbio oppure vuoi semplicemente approfondire l’argomento, contattaci. Il nostro team di professionisti è a tua totale disposizione.