Come disinfettare indumenti e vestiti in modo efficace

Data di creazione: 2020-11-19 Visite: 1415

In un periodo come quello che stiamo vivendo, sono tante le raccomandazioni che ci vengono fatte riguardo l’igienizzazione delle mani, ma anche degli indumenti, sui quali pare che il Cov-19 possa restare quando rientriamo a casa.

Vediamo insieme quindi quali sono i metodi migliori per disinfettare i nostri capi d’abbigliamento quando rientriamo dopo la spesa o altre commissioni che possono portarci in luoghi più frequentati.

In lavatrice (ma senza esagerare)

Molti non sanno che in lavatrice i germi presenti si diffondono su buona parte degli altri indumenti, per alcuni di essi, a prescindere da quanto calda sia la temperatura dell’acqua.

L’aceto è un buon disinfettante utile anche per eliminare le macchie più ostinate e fissare i colori al primo lavaggio. Si può:

  • mettere i capi in ammollo in una bacinella con acqua calda e mezza tazza di aceto bianco, per poi lavarli come sempre dopo otto ore;
  • versare mezza tazza di aceto direttamente in lavatrice, incrementando il potere pulente del detersivo e rendendo i colori più intensi e brillanti.

Il percarbonato di sodio è un ottimo sbiancante dalle importanti proprietà igienizzanti, che agisce grazie alla presenza dell’ossigeno ed è capace di eliminare anche le macchie più difficili. Può essere adoperato sia per lavare i capi a mano sia in lavatrice e basta aggiungerne un cucchiaio al normale detersivo. È un ottimo disinfettante, antimicotico e antibatterico ed è in grado anche di donare nuova vita agli indumenti ingrigiti e ingialliti.

Le buone pratiche

Come molti sanno, lavare gli indumenti troppo spesso non fa bene ai tessuti.

È possibile, quindi, disinfettarli con un procedimento che elimina o allontana batteri e germi responsabili.

Tra i rimedi noti nella lotta ai patogeni, troviamo l'aceto di mele o di vino bianco e la vodka. Sono molto efficaci nel combattere cattivi odori e muffe generati dalla presenza di batteri presenti sui vestiti e basta creare uno spray con 3 bicchierini d’acqua e 1 bicchierino d’aceto oppure di vodka, per poi spruzzarlo sulle pieghe e le zone interessate e lasciarli asciugare al sole, anch’esso un naturale germicida.

Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

Tags: