Dolore Cervicale: i rimedi naturali per il dolore al collo!

Data di creazione: 2016-10-04 Visite: 1082

Il tratto cervicale della colonna vertebrale è una delle zone del corpo più esposte ad infiammazioni: per alcune persone può diventare un problema ricorrente, specie dopo i 45 anni. Ecco le cause, i sintomi e i rimedi per curare la cervicalgia.

Oggi parliamo di un disturbo muscolo-scheletrico molto diffuso tra la popolazione: si tratta della cervicalgia, ovvero il dolore generico che colpisce la cervicale per un periodo di tempo variabile. Il tratto cervicale è composto da 7 vertebre che danno sostegno alla testa e le permettono di compiere movimenti rotatori, flessori ed estensori; quando avviene l'infiammazione, il dolore è percepito a livello di nervi, muscoli e vertebre del rachide cervicale.

Cause:
Le origini del disturbo sono numerose e diverse. Colpisce soprattutto le persone più avanti con gli anni, anche se i giovani non ne sono esenti, ma la causa risale, spesso, ad una semplice contrattura dei muscoli cervicali e delle spalle, e scompare da solo dopo pochi giorni. Di solito la sedentarietà, una cattiva postura e i colpi di freddo sono le cause principali della tensione muscolare che diventa poi dolore al collo, ma quando il dolore è acuto, è probabile che si celino fattori causali più seri come: degenerazione di uno o più dischi intervertebrali; ernia cervicale; colpo di frusta; eccessivo inarcamento del tratto inferiore del rachide (iperlordosi lombare); lesioni traumatiche pregresse; escrescenze sviluppate sulla superficie dell'osso (osteofiti o speroni); eccessivo aumento della curvatura dorsale della colonna vertebrale (ipercifosi dorsale); osteoartrite delle vertebre, eccesso di sport di potenza con sovraccarichi (es. bodybuilding); uso di materassi o cuscini inadatti.

Sintomi:
Il torcicollo è il sintomo più comune in caso di cervicale infiammata, e l'intensità del dolore varia a seconda della causa scatenante. In base alla sede coinvolta dal dolore e dai sintomi possiamo distinguere tre tipi di cervicalgia:

1) Cervicalgia propriamente detta: ovvero quando il dolore cervicale si concentra esclusivamente nella zona cervicale;
2) Sindrome cervico-brachiale (o brachialgia): il dolore si estende dalla zona cervicale fino al braccio;
3) Sindrome cervico-cefalica: la cervicalgia si accompagna a sintomi come alterazioni della vista, disturbi della deglutizione e vertigini. 

Nel caso degli ultimi due sintomi, è consigliabile effettuare esami come TAC, Radiografia, anamnesi, Elettromiografia o MRI per evidenziare quali sono i problemi alla base della cervicale e, di conseguenza, la terapia adeguata. Se la cervicale è provocata da una semplice contrattura dei muscoli del collo e delle spalle, la terapia potrà essere farmacologica, con antinfiammatori per alleviare il dolore, seguita da esercizi posturali.  

Rimedi Naturali:
Il dolore al collo che deriva da una vita troppo sedentaria o da una postura scorretta mentre dormiamo, può essere risolto attraverso terapie e rimedi naturali
Quante volte ti sorprendi ad essere troppo curvo sei seduto? Una postura scorretta è la prima consuetudine da modificare, incominciando dall’attività fisica come, ad esempio, lo yoga ed il pilates, che hanno esercizi mirati per il rilassamento dei muscoli indolenziti ed il recupero di una postura corretta. 
Probabilmente assumiamo una posizione scomoda quando dormiamo, oppure utilizziamo materassi e cuscini non adatti alla nostra schiena; in questi casi, possiamo alleviare il dolore con un massaggio a base di oli essenziali come il rosmarino, la lavanda, arnica, olio di riso o di mandorle dolci, mentre gli infusi a base di ribes nero o rosa canina alleviano il dolore alla testa che deriva dall'infiammazione alla cervicale. 
Se la causa del dolore è riconducibile ad un colpo di freddo possiamo provare con la termoterapia, applicando sul retro del collo un cuscinetto imbottito con semi di ciliegie o chicchi di riso da riscaldare nel forno o sul termosifone, per riscaldare e rilassare i muscoli contratti dal freddo. 

Tags: