La flora intestinale: cos’è e perché è importante

Data di creazione: 2018-04-16 Visite: 2125

Il nostro apparato digerente e, soprattutto, il nostro intestino sono ricchi di diversi microrganismi che non sono considerati patogeni, tutt’altro: questi comportano una serie di vantaggi tra cui quello di protezione e vengono, nell’insieme, definiti come “flora batterica intestinale”.

La sua formazione avviene dopo la nascita, non a caso l’apparato intestinale di un feto o di un bambino appena nato è del tutto sterile, la sua formazione avverrà completamente intorno al terzo anno di età, soprattutto grazie all’alimentazione e l’assunzione di latte materno.
La flora intestinale svolge un ruolo importante anche per quanto riguarda la prevenzione della salute: permette di rafforzare il sistema immunitario perché una sua parte, circa l’80%, è presente proprio all’interno del colon. Inoltre, aiuta a prevenire l’insorgere di infiammazioni e masse tumorali dell’intestino.

Essa svolge anche altri compiti molto importanti:
• Regola la digestione;
• Migliora l’assorbimento di sostanze nutrienti;
• Permette un maggiore impiego di calcio, magnesio e ferro;
• Favorisce la demolizione di zucchero e carboidrati.

Grazie alla flora batterica intestinale avviene anche la formazione delle vitamine B-7 e B-12, che hanno proprietà antiossidanti, e della Vitamina K, importantissima nella prevenzione di osteoporosi e malattia emorragiche. Queste vitamine consentono un sano funzionamento dell’organismo e rafforzano il sistema immunitario.
Quando, però, la flora batterica perde il suo naturale equilibrio, a causa di fattori ambientali o di particolari cure antibiotiche, allora si verificano le condizioni favorevoli per la proliferazione di microrganismi patogeni che possono attaccare la membrana intestinale.

Uno squilibrio della flora intestinale può far insorgere problemi come:
• Disturbi di digestione ed evacuazione;
• Mal di pancia;
• Irritabilità;
• Malessere generale.

In questi casi bisogna ristabilire subito il suo equilibrio e ciò può avvenire anche grazie all’assunzione d’integratori probiotici.

Per ulteriori consigli a riguardo o informazioni, non esitate a contattare lo staff della Farmacia Loreto!