Freddo e animali domestici, come aiutarli

Data di creazione: 2020-02-10 Visite: 697

Durante i mesi più freddi, le basse temperature si fanno sentire anche per i nostri amici pelosi. Se proprio non è possibile tenerli in casa, saranno necessari alcuni piccoli accorgimenti per scongiurare loro l’arrivo di malanni e raffreddori.

Come possiamo aiutare i nostri animali domestici a non soffrire il freddo?

La cuccia
Assicurategli un riparo in un luogo asciutto e senza correnti per dormire e rifugiarsi.  La cuccia è la casa del nostro amico e, come tale, deve essere coibentata per trattenere quanto più calore possibile al suo interno.

Alimentazione adeguata
Un’alimentazione adeguata è di fondamentale importanza. I fabbisogni dei nostri amici infatti cambiano, in quanto il loro organismo consuma più energia per produrre calore allo scopo di difendersi dal freddo. Bisogna, quindi, fornire la giusta energia attraverso un’alimentazione calibrata e bilanciata, attenta alle loro specifiche necessità.

Cura del pelo
Spazzolate il vostro animale con regolarità, in questo modo si stimola la circolazione sanguigna e un adeguato rinnovo del sottopelo, che gli consentirà maggiore protezione anche nei mesi invernali. Inoltre, se si sono bagnati a causa della pioggia o della neve, è importante asciugarli bene, soprattutto le zampe e tra le dita.

Acqua buona da bere
L'acqua del cane o del gatto se si trova all'esterno può congelarsi. Consigliamo di cambiarla spesso e di usare recipienti in plastica, poiché il metallo conduce il freddo più rapidamente.

Attenzione ai sintomi
Nel caso di variazione del comportamento (ad esempio se dormono troppo o mangiano poco) o sintomi di raffreddamento, come frequenti starnuti e variazione della temperatura corporea, bisogna assicurarsi il buono stato di salute. Se necessario di cani e gatti, portarli a fare una visita dal veterinario di fiducia.

Ricordiamo che lasciare un animale al freddo senza alcun giaciglio dove ripararsi potrebbe configurare il reato di maltrattamento: chiunque assista a tali episodi dovrebbe denunciare subito l’accaduto alle forze dell’ordine.

Tags: