Spedizione gratuita da 19,90€ e reso gratuito sempre

Customer care
Il Miele: le proprietà curative del Nettare degli Dei
Pubblicato il: 11 febbraio

Il Miele: le proprietà curative del Nettare degli Dei

Il termine “Nettare degli Dei” potrebbe derivare dal fatto che già gli antichi egizi andassero a caccia di api per sfruttare il loro gustoso nettare e che vasi di miele fossero seppelliti all’interno delle tombe dei faraoni per rendere più “dolce” il loro cammino nell’Aldilà, da qui “Nettare degli Dei.” Il miele ha anche dato vita all’alcolico più antico del mondo, più antico del vino e della birra: l’Idromele, protagonista anche nella mitologia greca, che si ottiene con la fermentazione dell’acqua e del miele ed è molto più facile da realizzare, dato che non è necessaria alcuna coltivazione. Sempre gli antichi greci erano soliti regalare una quantità di miele sufficiente per la durata di un ciclo lunare (circa un mese) ad ogni coppia in procinto di sposarsi poiché, essendo alcolico, era considerato afrodisiaco e anche di buon auspicio per la nascita di un figlio maschio; da qui deriva l’espressione, ancora oggi molto utilizzata, di “Luna di Miele.”

Il miele è la sostanza alimentare che le api producono attraverso il nettare dei fiori o dalle secrezioni delle piante, e che viene poi utilizzato dalle api stesse come nutrimento; viene lavorato dall'uomo alla fine della fioritura, ovvero dopo che le api hanno immagazzinato il miele nei loro nidi.

L’aroma del miele interagisce bene con diverse bevande come latte, the o yogurt, e può essere sfruttato anche per trattare quella frutta e  verdura che tende ad ossidarsi velocemente e a scurirsi, come le mele ed i carciofi, infatti è risaputo che il miele è anche un ottimo conservante. In cucina sono tante le ricette in cui è possibile aggiungere del miele, basti pensare agli alimenti ai quali di solito è aggiunto lo zucchero, sostituendo quest’ultimo con il miele, soprattutto nelle ricette che non richiedono cottura o alle quali il miele viene aggiunto a cottura ultimata, che son quelle più indicate per questo ingrediente.

Tra gli effetti benefici più importanti che il miele ha sulla nostra salute c’è che è un ottimo sostituto agli sciroppi  in quanto sedativo naturale della tosse; inoltre grazie alle sue proprietà antibiotiche ed antinfiammatorie può essere applicato sulla cute per alleviare il prurito delle punture d’insetto, in particolar modo delle zanzare, e come disinfettante per curare abrasioni ed ustioni. Protegge e regola l’apparato digerente, agisce come diuretico per i nostri reni ed aiuta le nostre ossa ad assorbire calcio e magnesio. Inoltre è considerato un alleato della pelle, utilizzato nella cosmesi per attenuare foruncoli ed acne. 

Non c’è da stupirsi, quindi, se già da moltissimi secoli gli uomini hanno introdotto il miele nella loro alimentazione per godere delle numerose proprietà benefiche che questo gustoso alimento contiene.