Spedizione gratuita da 19,90€ e reso gratuito sempre

Customer care
Il Pilates e i benefici per il mal di schiena
Pubblicato il: 01 giugno

Il Pilates e i benefici per il mal di schiena

Il mal di schiena è il termine generico per indicare un sintomo nevralgico di svariate tipologie di affezione ed è una patologia che colpisce oltre 15 milioni d' italiani. Quando la causa non risulta essere un disturbo grave delle ossa, è probabile che il mal di schiena sia causato da una discopatia, come l'ernia del disco, o da una cattiva postura, dovuto a ad abitudini, comportamenti e posizioni scorrette.

Se si spende la maggior parte del tempo nella stessa posizione, seduti o in piedi, se solleviamo pesi in modo sbagliato, se si “rilassa” troppo la schiena quando si sta seduti ma anche se si utilizza un materasso molto soffice, probabilmente la nostra cattiva postura è la principale causa del dolore alla schiena e in questo caso il metodo Pilates può essere la soluzione migliore per combatterlo, essendo un vero e proprio metodo di rieducazione alla postura, oltre che di tonificazione muscolare.  

Cos'è esattamente il Pilates e come può alleviare il mal di schiena?

Il Pilates è una ginnastica che unisce i principi dello Yoga indiano a quelli del Do-in giapponese che insegna ad assumere una corretta postura e a dare maggiore armonia e fluidità nei movimenti. È stato ideato circa un secolo fa da Joseph Hubertus Pilates, che soffrì di asma e rachitismo a causa del suo fisico minuto e per questo elaborò, durante il periodo della prima guerra mondiale, delle tecniche e degli esercizi per il potenziamento del corpo e il recupero dagli infortuni, che perfezionò nel corso degli anni anche attraverso l’invenzione di particolari macchinari. Il centro nevralgico secondo Pilates è la zona compresa tra cassa toracica e addome, definita "power house" da cui si sviluppano gli esercizi per riequilibrare la postura, a cominciare dal rafforzamento dei muscoli addominali.

Il Pilates si basa sulla concentrazione, durante gli esercizi che vedono coinvolto tutto il corpo, sul controllo dei gesti, sulla fluidità del movimento e sulla respirazione. I pazienti afflitti da mal di schiena traggono, quasi sempre, notevoli vantaggi da un programma di esercizi di questa ginnastica, poiché agiscono sulle posizioni scorrette che stressano la colona vertebrale, migliorano la resistenza, la flessibilità e l'elasticità dei muscoli dei muscoli dell'anca e del cingolo scapolare e permettono di mantenere automaticamente una postura corretta. A giovare saranno anche i muscoli cervicali, la capacità di concentrazione e di gestione di ansia e stress, così come avviene nello yoga, grazie alle tecniche di respirazione controllata.

Esistono oltre 500 esercizi base di Pilates, alcuni dei quali finalizzati proprio alla cura della colonna vertebrale e dei muscoli che interessano il tronco e la postura. Si consiglia inoltre di praticare il metodo Pilates su una superficie non dura ma su un materassino simile a quelli utilizzati nelle palestre.