Integratori per la Dieta Vegana

Data di creazione: 2019-06-24 Visite: 985

Negli ultimi anni in Occidente sta aumentando sempre più il numero di persone che sceglie di seguire l’alimentazione vegana, un regime dietetico che prevede il consumo di cibi esclusivamente vegetali, escludendo dalla propria dieta (a differenza dei vegetariani) anche i prodotti derivati dagli animali, come latte, latticini, miele ecc.

I motivi principali che spingono a scegliere una dieta priva di prodotti di origine animale sono soprattutto etici, ma anche ecologici e salutistici, dato che l’eccessivo consumo di carne rossa, insaccati e altri alimenti contenenti grassi animali, uniti allo scarso consumo di cereali integrali, ortaggi e frutta, può innalzare il rischio di malattie cardiovascolari, obesità e diabete mellito tipo 2.
Ma rimuovere del tutto gli alimenti di origine animale può causare la carenza di alcuni nutrienti essenziali, come gli acidi grassi omega 3, gli aminoacidi essenziali, minerali quali calcio, ferro, iodio, zinco, e vitamine come la vitamina D, la riboflavina e soprattutto la vitamina B12 (detta anche cobalamina).
La vitamina B12 è uno dei nutrienti più soggetti a carenza quando si segue un’alimentazione priva di prodotti di origine animale, dato che è contenuta soprattutto nella carne, nel pesce e nelle uova.
Tale carenza non va minimamente sottovalutata perché la vitamina B12 svolge vari ruoli fondamentali nell’organismo, come il metabolismo proteico e la formazione di ossigeno per il trasporto di globuli rossi. Ha anche un ruolo fondamentale nella salute del sistema nervoso.
Una carenza di vitamina B12 può causare una forma di anemia detta megaloblastica, provocare disturbi neurologici e compromettere la sintesi del DNA cellulare. 
Perciò, in caso di dieta vegan è importante integrare l’assunzione di vitamina B12 tramite appositi integratori alimentari o alimenti comuni fortificati con vitamina B12 (come alcuni tipi di latte vegetali, prodotti di soia, cereali per la colazione e lievito nutrizionale).
Oltre alla carenza di vitamina B12, chi segue un’alimentazione vegana deve anche prestare attenzione ad evitare possibili carenze di vitamina D, omega 3, calcio, ferro, zinco e proteine.
Tutti questi elementi vanno integrati tramite un’alimentazione attenta e rigorosamente selezionata e, all’occorrenza, tramite l’assunzione di integratori alimentari.
Ancora più attenzione all’integrazione va posta durante la gravidanza, l’allattamento e nelle fasi della crescita.
Hai dubbi o curiosità su questo argomento? Contattaci tramite i nostri canali web o vieni a trovarci presso la nostra sede, lo staff della Farmacia Loreto Gallo sarà lieto di rispondere ad ogni tua domanda!

 

Tags: