Spedizione gratuita da 19,90€ e reso gratuito sempre

Customer care
Il microbiota: cos’è la flora batterica intestinale e come mantenerla in equilibrio
Pubblicato il: 29 gennaio

Il microbiota: cos’è la flora batterica intestinale e come mantenerla in equilibrio

Quando il microbiota non è in equilibrio, si rischia di andare incontro a disturbi di diverso tipo ed entità: tra i principali troviamo le infezioni e le infiammazioni intestinali, disturbi gastrici, intolleranze, problemi metabolici, intossicazioni e infiammazioni orali.

In realtà, un intestino non in salute porta ad avere un sistema immunitario debilitato, in quanto molte sue cellule sono presenti e operano proprio in questa parte del nostro organismo, infatti l’intestino è uno degli organi principali del nostro organismo, in quanto sede di diverse reazioni immunitarie.

L’equilibrio della flora batterica

Uno dei primi aspetti su cui si può intervenire facilmente, è il metabolismo, la cui riattivazione è importante per un intestino in salute:

  • Appena svegli, bere un bicchiere di acqua a stomaco vuoto, meglio ancora se con l’aggiunta di mezzo limone spremuto che aiuta ad alcalinizzare l’organismo e ad accelerare il metabolismo.
  • Eseguire attività fisica, anche moderata, basta farlo con costanza.

I fermenti lattici

I fermenti lattici sono fondamentali per rinforzare le nostre difese, per non correre rischi che debilitano la funzionalità dell’apparato gastro-intestinale e per mantenerne l’equilibrio.

Sono batteri e lieviti ad azione probiotica benefici per l’intestino in quanto stabilizzano l’equilibrio della flora batterica intestinale.

Probiotici e prebiotici

I probiotici sono microorganismi che:

  • supportano le funzionalità del colon,
  • la produzione di vitamine, proteggono l'intestino dall'aggressione di batteri e creano un ambiente sfavorevole alla loro proliferazione. Tra essi troviamo il Lacrobacillus casei, il Bifidobacterium lactis, e lo Streptococcus thermophilus.

I prebiotici sono invece microrganismi che nutrono i batteri buoni che formano la flora intestinale, agevolando l'equilibrio tra le varie specie di batteri. Vanno quindi assunti per alimentare, quando c’è bisogno, i probiotici.

Le buone abitudini

Ci sono diverse azioni che possiamo intraprendere per migliorare la salute del nostro microbiota:

  • Mangiare seduti a tavola e masticare piano e bene, in modo da dare più tempo all’intestino per inviarci gli input di sazietà, abbassando i livelli di stress e riducendo i livelli di ormoni come il cortisolo, che turba l’equilibrio del microbiota.
  • Dormire bene, in quanto la qualità del sonno incide in maniera importante sulla qualità della salute in linea generale.
  • Muoversi e stare all’aria aperta, praticare la giusta dose di attività fisica, senza sforzi eccessivi, ma in maniera costante, ci aiuterà a rinforzare le nostre difese immunitarie e il nostro microbiota.

Se vuoi approfondire l’argomento oppure chiedere semplici delucidazioni, non esitare a contattarci. Il nostro team di professionisti sarà lieto di risponderti.