Pidocchi e Bambini

Data di creazione: 2018-10-09 Visite: 1524

I pidocchi sono dei parassiti che si nutrono del sangue del cuoio capelluto,agevolati soprattutto dalla presenza dei capelli, si posizionano tra di loro ed iniziano a proliferare e produrre uova.

Si tratta di una problematica molto diffusa soprattutto nelle scuole, infatti i bambini ne sono i più colpiti, ma tutti possono essere colpiti dalla Pediculosi, così come viene definita l’infestazione.

Una delle prime manifestazioni della presenza di pidocchi è un prurito incessante che può partire dalla nuca e dietro le orecchie, prima di diffondersi per tutta la testa, ed è quasi incontrollabile.

Quando si hanno dei bambini in età scolare, si consiglia di puntare innanzitutto sulla prevenzione: partendo dall’insegnare ai bambini a non condividere oggetti personali come cappelli, sciarpe, magliette e spazzole. È molto importante anche controllare periodicamente il cuoio capelluto per notare subito l’eventuale presenza di pidocchi e lendini. L’infestazione, infatti, è più facile da debellare se presa in tempo.

Ad un occhio inesperto le uova potrebbero non essere facilmente distinguibili dalla forfora: sono entrambi di colore bianco, ma la forfora con il tocco delle dita tende a spostarsi e cadere, mentre le uova restano attaccate saldamente al capello ed è impossibile eliminare in tal modo.

Inoltre, nei periodi di maggiore diffusione, solitamente ne viene data comunicazione a scuola, è possibile usare delle lozioni preventive da applicare in loco, in commercio vi sono sia in formato di shampoo sia in spray, da spruzzare soprattutto all’attaccatura dei capelli e sui vestiti così da creare una sorta di barriera repellente contro i pidocchi.

Volendo, si può ricorrere anche ad alcuni rimedi naturali per creare uno spray anti pidocchi fatto in casa con pochi ingredienti come:
• Acqua filtrata
• Olio essenziale di Lavanda
• Tea tree oil
• Vodka

La Vodka, in modo particolare, è costituta da alcol naturale ottenuto dalla fermentazione dei creali o delle patate, con deodoranti disinfettanti ottimi per contrastare la Pediculosi. Anche il Tea TreeOil è ricco di proprietà antibatteriche.

Se a scuola vi è un’epidemia in atto si consiglia di utilizzare di frequente tali prodotti, secondo i tempi e le modalità di utilizzo consigliate sulla confezione. Inoltre anche gli indumenti e le lenzuola del bambino vanno lavati di frequente e ad alte temperature, per evitare che gli insetti possano essersi insediati lì e attaccare facilmente gli altri membri della famiglia.

Se dall’analisi dei capelli si evidenzia un’infestazione in atto, bisogna passare all’utilizzo di prodotti appositamente formulati per la rimozione dei pidocchi, prestando molta attenzione alle indicazioni riportate sulla confezione, per evitare fastidiosi episodi di resistenza. I pidocchi vanno rimossi con l’uso di un apposito pettinino a denti stretti, da passare accuratamente ciocca a ciocca.

Anche l’uso dell’asciugacapelli può essere utile, in quanto il calore forte infastidisce i parassiti. Una volta debellata l’infestazione è importantecontrollare il cuoio capelluto periodicamente e, all’occorrenza, utilizzare i prodotti preventivi.

Per ulteriori informazioni su questo argomento, contattateci: lo staff della Farmacia Loreto è a vostra disposizione!