Spedizione gratuita da 19,90€ e reso gratuito sempre

Customer care
Rimedi naturali per drenare e combattere la ritenzione idrica
Pubblicato il: 12 maggio

Rimedi naturali per drenare e combattere la ritenzione idrica

Tra le principali cause di entrambi i distubi c'è sicuramente la ritenzione idrica, cioè l'accumulo di liquidi negli spazi tra cellula e cellula che si manifesta visivamente con un gonfiore localizzato in zone predisposte come i glutei, le cosce e l'addome.

Le donne ne sono maggiormente colpite ma anche gli uomini possono soffrire di ritenzione idrica; la causa principale potrebbe essere una cattiva circolazione sanguigna dovuta ad abitudini troppo sedentarie, a un'alimentazione scorretta e al vizio del fumo. Per combatterla, dunque, c'è bisogno di agire su più fronti, modificando il nostro stile di vita in favore di abitudini alimentari e quotidiane più sane e sostenibili per il nostro organismo.

Anzitutto, l'alimentazione: è fondamentale adottare una dieta a basso contenuto di sale e ad alto contenuto di vitamine (soprattutto A e C) e fibre. Tanta frutta e verdura, dunque, preferendo i cibi molto diuretici come l'ananas, i carciofi, i cetrioli e gli asparagi.
Accanto ai cibi da introdurre nella propria dieta, ci sono quelli da eliminare o quantomeno limitare: tra tutti, il caffè, le bevande gasate e l'alcool.

Per contrastare il ristagno di liquidi è necessario inoltre bere almeno 2 litri di acqua al giorno e consumare bibite molto drenanti come il tè verde.

L'attività fisica è un altro rimedio imprescindibile. Un'attività regolare e costante anche non troppo impegnativa come camminare almeno 30 minuti al giorno può infatti bilanciare uno stile di vita troppo sedentario e le sue naturali implicazioni.

Applicare localmente creme apposite per la cellulite con un massaggio circolare e pressorio è importante, come pure bagnare con acqua fredda le zone interessate dalla ritenzione idrica, ad esempio sotto la doccia.