Spedizione gratuita da 19,90€ e reso gratuito sempre

Customer care
Virus e batteri, qual è la differenza?
Pubblicato il: 06 aprile

Virus e batteri, qual è la differenza?

I virus

Il termine “virus” viene dal latino “vīrus”, ossia “tossina” o “veleno”. Ssono gli organismi più semplici che conosciamo e risultano identificabili solo mediante l’osservazione al microscopio elettronico. Essi sono caratterizzati da un involucro proteico che racchiude materiale genetico (RNA o DNA), e si riproducono sostituendo il proprio corredo genetico con quello della cellula ospitante. Quindi, i virus per sopravvivere e moltiplicarsi hanno bisogno delle funzioni della cellula che attaccano (e che, in un certo senso, li ospita).

Andandoli ad analizzare, essi sono privi di ribosomi, ovvero i componenti cellulari che producono le proteine, e hanno una struttura estremamente semplice: un involucro di proteine, chiamato capside, nel quale è presente il materiale genetico, ossia gli acidi nucleici come DNA o RNA. Alcune specie di virus sono dotate anche di un pericapside, ossia un mantello che li racchiude e, proprio per questo aspetto, sono definiti anche “virus rivestiti” e sono dotati di proteine o altre sostanze che danno loro supporto ad aggrapparsi alle cellule che poi infettano.

Esistono anche altri tipi di virus, che hanno una struttura molto più complessa, con una testa, che contiene il materiale genetico, e una coda, che si aggancia alle cellule ospite proprio per iniettare il materiale genetico: essi sono i batteriofagi, ossia parassiti dei batteri.

I batteri

I batteri rappresentano le prime forme di vita che sono apparse sulla Terra e molti di essi non sono dannosi, alcuni sono addirittura benefici per l’uomo (alcuni agiscono nei processi digestivi) e sono definiti commensali o simbionti, ma altri sono causa di malattie anche molto gravi, come la peste, il colera, la tubercolosi.

Sono dei microrganismi unicellulari procarioti, ovvero non posseggono un nucleo. Sono però dotati da una parete cellulare al di sotto della quale è presente la membrana cellulare. La cellula in questione si può suddividere autonomamente in due cellule figlie identiche senza necessità d’invadere altri organismi.

Il tipo di malattia che causano dipende spesso dal tipo stesso di batteri. I più comuni sono:

  • Staphylococco aureus: causa infezioni alla pelle, tessuti molli, ferite chirurgiche, ossa.
  • Streptococco: causa infezioni ai polmoni, orecchie, bronchi, meningi.

Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti è a tua totale disposizione.