Spedizione gratuita da 19,90€ e reso gratuito sempre

Customer care
Carbone vegetale: a cosa serve, quando prenderlo e i benefici
Pubblicato il: 01 luglio

Carbone vegetale: a cosa serve, quando prenderlo e i benefici

Il carbone vegetale, conosciuto anche come carbone attivo, deriva dalla combustione di materiale di matrice vegetale (come il guscio delle noci di cocco): viene scaldato con gas che portano alla formazione al suo interno dei pori tipici del carbone vegetale attivo.

A cosa serve?

Tale porosità viene sfruttata per assorbire sostanze e gas al fine di scongiurarne l'assorbimento o l'accumulo nell’apparato gastro-intestinale. La sua assunzione è indicata anche in caso di avvelenamenti, per ridurre la flatulenza maleodorante, ma anche per abbassare i livelli di colesterolo e spesso si parla di carbone vegetale in gravidanza per trattare i disturbi afferenti al flusso di bile.

L'Efsa (l'Autorità europea per la sicurezza alimentare) ha approvato il carbone attivo tra i rimedi contro il meteorismo, nel caso di prodotti che contengano almeno 1 grammo di carbone attivo per porzione e che informano il consumatore del fatto che gli effetti benefici possono essere ottenuti solo assumendo 1 grammo di carbone attivo prima o dopo i pasti.

Proprietà del carbone vegetale

Le proprietà del carbone vegetale sono diverse: in primis c’è la sua nota capacità di adsorbire e trattenere buona parte delle sostanze tossiche, che vengono poi espulse dal tubo digerente senza essere assorbite. Viene spesso scelto, infatti, come strategia di intervento in caso di avvelenamento da funghi. Viene adoperato soprattutto nel trattamento degli avvelenamenti orali acuti, in quanto capace di diminuire l'assorbimento sistemico dei principi tossici assunti.

Secondo alcune voci, il carbone vegetale fa dimagrire ma, in realtà, viene semplicemente impiegato nella preparazione dietetica ad alcuni esami clinici (come l’ecografia dell'addome superiore), per adsorbire i gas intestinali che ne ostacolerebbero la giusta interpretazione.

Benefici del carbone vegetale

Le proprietà adsorbenti dei carboni vegetali sono molto efficaci nei confronti di liquidi, idrogenioni e gas, li rendono molto utili contro aerofagia, diarrea, meteorismo e flatulenza, oltre ai loro lievi benefici disinfettanti a livello intestinale. Per godere dei benefici, è molto importante rispettare la posologia del carbone vegetale, dato che ha la capacità di adsorbire non solo gas e liquidi in eccesso, ma anche farmaci (che non vanno assolutamente assunti nell'intervallo compreso fra 30 minuti prima e 2 ore dopo l’assunzione del carbone vegetale).

È utile anche per combattere l’alitosi dato che trattiene anche una parte di batteri che producono i gas stessi.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Le controindicazioni del carbone vegetale sono spesso causate da una errata assunzione: in tale caso può provocare stitichezza e ostacolare l’assorbimento di nutrienti e, come anticipato, farmaci. È bene non eccedere con l’assunzione se si hanno carenze nutrizionali e, quando si assumono farmaci (come anche la pillola anticoncezionale), andrebbe assunto a distanza di almeno 3 o 4 ore per non inficiarne l’efficacia. È comunque sempre indicato chiedere il parere del medico.

Il carbone vegetale in gravidanza e allattamento

Il carbone vegetale può essere assunto durante la gravidanza ma bisogna prima consultare il proprio ginecologo, dato che potrebbe far diminuire l’assorbimento di principi nutritivi che servono al feto, così come può accadere per l’allattamento.

In caso di gonfiore e cattiva digestione in gravidanza o in allattamento bisogna prima correggere la propria alimentazione e, solo se i disturbi non vanno via, consultare prima il medico di famiglia o il ginecologo.

Per quanto tempo assumere il carbone vegetale

L’assunzione del carbone vegetale deve durare al massimo di 6-7 giorni, anche se c’è chi afferma che una terapia a base di questo principio può andare avanti anche fino a 3 settimane.

Il nostro consiglio, lo ripetiamo ancora una volta, è quello di definire col proprio medico le tempistiche e la posologia da rispettare.

Prodotti utili

Nova Carbone

Complemento alimentare formulato con carbone vegetale, che stimola la riduzione dell’eccessiva flatulenza post-prandiale.

Carbone Vegetale Aboca

Carbone vegetale, 100% naturale e privo di sostanze di sintesi, utile per ridurre l'eccessiva flatulenza post-prandiale.

Trio Carbone Pancia Piatta

Integratore alimentare formulato con enzimi, carbone ed estratti vegetali di Anice Verde, Melissa e Finocchio oltre che ricco di Fermenti Lattici Vivi e Vitamine Del Gruppo B. Tale formula corrobora i processi digestivi e l'assorbimento dei nutrienti.

Pool Pharma Trio Carbone Plus

Integratore efficace per trattare i gonfiori intestinali grazie ai suoi principi attivi vegetali che garantiscono il fisiologico benessere intestinale. Stimola l'eliminazione dei gas intestinali e ne riduce la formazione.

Triocarbone Intestino Lento Pool Pharma

Integratore alimentare di fermenti lattici probiotici ed estratti secchi di Psillio, Prugna, Finocchio, Tamarindo, Manna, fibra d’Avena e Kiwi. Favorisce la regolarità del transito intestinale, il giusto volume e consistenza delle feci, oltre a supportare la funzione digestiva e l’eliminazione dei gas.

Body Spring Carbone Vegetale

Integratore alimentare formulato con Carbone Vegetale efficace nel ridurre la presenza di gas intestinali.

Se vuoi approfondire l’argomento o hai qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.