Spedizione gratuita da 19,90€ e reso gratuito sempre

Customer care
Come evitare di spellarsi dopo una scottatura: i nostri consigli per un'abbronzatura sempre al TOP!
Pubblicato il: 24 maggio

Come evitare di spellarsi dopo una scottatura: i nostri consigli per un'abbronzatura sempre al TOP!

In estate, ma anche a maggio, a chi non è mai capitato di rilassarsi troppo al sole (magari addormentandosi) e di subire le conseguenze che una esposizione errata può provocare, ritrovandosi con una scottatura o un eritema solare.

I rischi di una scottatura

Una scottatura, soprattutto quando acuta, è un vero e proprio disturbo cutaneo, che porta a eventi come pelle che si spella e abbronzatura a macchie, ma anche a una pericolosa sovrapproduzione di mutagenesi nelle basi del DNA, che ne possono modificare la struttura e predisporre a disturbi ancora più gravi, come i tumori della pelle.

Chiaro è che, quando il danno è fatto, è importante correre ai ripari, non solo per arginare le conseguenze negative per la salute, ma anche per evitare di spellarsi dopo l'abbronzatura.

Come evitare di spellarsi

Se la scottatura è leggera è più facile arginare il fenomeno della pelle che si stacca. Per farlo è benefico puntare, prima di tutto, a decongestionare la cute con un bagno o una doccia dai benefici lenitivi, utili anche per eliminare eventuali residui di sale e sabbia. Molti consigliano di fare un bagno con acqua tiepida e bicarbonato o, se si ha solo la doccia, di effettuare delle spugnature con la stessa soluzione, passando più volte, ma delicatamente, sulle aree arrossate, al fine di non irritare oltremodo la pelle.

Per asciugarsi, bisogna adoperare un telo molto morbido per evitare di vedere la propria abbronzatura che si spella, tamponando e non frizionando la cute, per poi applicare sulla parte colpota una crema o un gel all’aloe vera, dai benefici rinfrescanti e lenitivi. È possibile anche trovare questo elemento naturale e altri principi benefici nei prodotti doposole molto delicati, naturali, che alleviano il rossore.

A quali principi rifarsi?

Nei prodotti per la cura della pelle vanno ricercati elementi benefici quali betacarotene, vitamine C ed E, oltre a estratti vegetali cicatrizzanti e antinfiammatori, che sono efficaci per prevenire i danni che possono provenire da un’esposizione solare, come la spellatura da sole. Anche l’acido ialuronico rientra tra gli ingredienti utili, in quanto capace di alleviare rossori, edemi e pizzicori, e corroborare le naturali funzioni di rinnovamento cellulare.

Buone abitudini per un’abbronzatura al TOP

Per evitare di avere una pelle spellata è molto importante mantenere il proprio organismo sempre idratato anche dall’interno, assumendo almeno 1,5 litri di acqua al girono, oltre che frutta e verdure di stagione: soprattutto in estate la natura ci regala diversi alimenti ricchi dei principi di cui abbiamo parlato nel paragrafo precedente, che ci possono garantire il giusto grado di idratazione interna ed evitano fenomeni di secchezza, oltre che aiutarci a uniformare la pelle.

Ne abbiamo già parlato in altri articoli e ci teniamo a sottolineare l’importanza di conoscere il proprio fototipo per ottenere una abbronzatura sempre al TOP: si tratta dell’insieme delle caratteristiche di una persona, quali tonalità di occhi, capelli e incarnato, che vanno a definire quanto la pelle può tollerare l’esposizione solare. Più si è chiari, più il fototipo sarà basso.

L’SPF (Sun Protection Factor) specificato sui prodotti solari rappresenta il livello di protezione e, più basso è il fototipo, più deve essere alto. Sintetizzando:

  • SPF ≥ 50+ (protezione molto alta) per fototipo 1.
  • SPF 30-50 (protezione alta) per fototipo 2-3;
  • SPF 15, 20 o 25 (protezione media) per fototipo 4-5;
  • SPF 6-10 (protezione bassa) per fototipo 6.

In ultimo, ma non meno importante, è fondamentale seguire, lungo tutto l’anno, una buona skicare routine, costellata di prodotti adatti al proprio tipo di pelle e di una costante pulizia della cute, esfoliando almeno una volta a settimana, in quanto una pelle pulita si abbronza meglio e mantiene il colore più a lungo.

Prodotti utili

Posthelios Gel La Roche Posay

Gel emolliente lenitivo arricchito con principi relipidanti che penetrano a fondo nel derma per corroborare il recupero dopo l'esposizione solare. Contiene Acqua Termale che dona sollievo e freschezza alla cute arrossata con sensazioni di bruciore, apportando idratazione, per un prodotto doposole che dona benessere e morbidezza alla cute.

Idéal Soleil

Compensa la perdita di idratazione conseguente a esposizioni quotidiane ai raggi UV e aiuta a preparare la cute alle esposizioni successive. La sua formula fresca in gel-latte è a facile assorbimento.

Capital Soleil

Prodotto dalla texture acquosa, leggera e fresca. Si tratta di un’acqua solare ad alta protezione dai raggi UV che dona una sensazione di freschezza, senza effetto bianco. È arricchita con acido ialuronico di origine naturale che idrata la cute a fondo e apporta luminosità.

Anthelios Latte Idratante La Roche-Posay

Protezione solare molto alta per pelle secca e sensibile che non lascia macchie bianche e dalla facile applicazione. Si tratta di un latte idratante che contrasta gli effetti dei raggi infrarossi e dell'inquinamento sulla pelle.

Se vuoi approfondire l’argomento o hai qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.