Spedizione gratuita da 19,90€ e reso gratuito sempre

Customer care
Perché il diabete causa problemi alla pelle?
Pubblicato il: 29 aprile

Perché il diabete causa problemi alla pelle?

Alla base dei disturbi dermatologici legati alla malattia diabetica, ci sono l'alterazione delle attività enzimatiche, la degenerazione dei neuroni, i disturbi vascolari e la debilitazione del sistema immunitario che derivano dall'iperglicemia.

Pelle e diabete: le complicanze

I disturbi cutanei, spesso trascurati e di frequente sottodiagnosticati nei pazienti con diabete, rappresentano comuni complicanze della malattia e comprendono un ampio numero di manifestazioni cutanee differenti. Il prurito è molto frequente nelle persone con diabete, talvolta può addirittura esserne un segno premonitore quando ancora non sia stato diagnosticato.
Solitamente chi ha il diabete di tipo 2 può contrarre infezioni della pelle con maggiore frequenza, mentre nel diabete di tipo 1 si possono sviluppare prevalentemente processi autoimmuni come l’alopecia areata, la psoriasi e la vitiligine.

Come prevenire e trattare i problemi dermatologici in presenza di diabete?

Fortunatamente, è possibile prevenire o trattare la maggior parte delle alterazioni della pelle se esse vengono identificate tempestivamente. Alcuni accorgimenti aiutano a prevenire lesioni e infezioni.

Per prevenire fissurazioni e abrasioni cutanee è bene mantenere sempre la pelle morbida e ben idratata, ed è essenziale usare alcune accortezze. Limitare l’umidità dei piedi utilizzando calze e calzature che favoriscono la traspirazione, evitare deodoranti e detergenti profumati e preferire saponi delicati. Per l’idratazione bisogna usare  dermocosmetiche emollienti e di antistaminici da utilizzare nella zona del disturbo, previo consiglio del proprio medico curante.

Insieme a una corretta terapia, seguire un'alimentazione adeguata e fare attività fisica permettono di controllare l'equilibrio del metabolismo degli zuccheri e, di conseguenza, di prevenire i danni alla pelle.