Spedizione gratuita da 19,90€ e reso gratuito sempre

Customer care
Primavera e Stanchezza
Pubblicato il: 27 marzo

Primavera e Stanchezza

Niente paura! Si tratta del cosiddetto “mal di primavera” che ogni anno colpisce circa due milioni di persone in questa stagione, portando spesso, oltre ai suddetti sintomi, anche ansia, irrequietezza, cattivo umore, insonnia e mancanza di concentrazione.

Le cause di questa sensazione di malessere generale sono varie e dipendono dai tanti cambiamenti che avvengono in questo periodo, come il passaggio all’ora legale, che toglie un’ora di sonno e costringe l’organismo ad abituarsi ad un nuovo ritmo. Inoltre l’allungarsi delle giornate e le temperature più miti stimolano il corpo ad una maggiore attività, che ha bisogno di tempo per poter rispondere in modo adeguato all’aumentato fabbisogno energetico.
Qualora i sintomi del mal di primavera dovessero essere particolarmente acuti, è bene sottoporsi ad una visita medica perché potrebbero essere la spia di patologie più gravi.
Se, invece, sono leggeri, ecco qualche consiglio per recuperare rapidamente vigore e vivere una primavera a tutto sprint!

Occhio all’alimentazione
L’alimentazione ha lo scopo primario di fornire energia all’organismo e, tale energia, dovrebbe essere fornita gradualmente nel corso della giornata, quindi è importantissimo effettuare 5 pasti al giorno (3 principali e 2 spuntini), senza saltarne nessuno. La dieta poi deve essere sana ed equilibrata, per garantire il corretto apporto di macronutrienti (carboidrati, proteine e grassi) e di micronutrienti (vitamine, Sali minerali ecc.).
Per assicurarti il giusto apporto di vitamine e antiossidanti mangia almeno 5 porzioni di frutta e verdura fresche di stagione.

Pratica una regolare attività fisica
Effettuare un regolare esercizio fisico aerobico a bassa intensità (come ad esempio camminare e pedalare) per almeno 40 minuti 3-4 volte a settimana aumenta la produzione di energia e migliora il tono dell’umore poiché stimola la produzione di endorfine.

Esponiti al sole quando puoi
L’esposizione al sole, infatti, migliora l’umore e favorisce la produzione di vitamina D. Fai però sempre attenzione ad usare le dovute precauzioni!

Vestiti a strati
In primavera le temperature sono estremamente variabili e, in questo modo, potrai fronteggiare gli improvvisi cambi di temperatura.

Riposa a sufficienza
Per il generale benessere psicofisico e per non essere colpiti da stanchezza e spossatezza durante il giorno è indispensabile dormire a sufficienza, ossia circa 8 ore a notte.

Hai altre domande su come affrontare la stanchezza primaverile? Contattaci o vieni a trovarci! Il team della Farmacia Loreto Gallo risponderà a tutti i tuoi quesiti!

Tag primavera, stanchezza, alimentazione, riposo