Gambe pesanti? Ecco come stare meglio

Data di creazione: 2018-06-04 Visite: 1040

Sensazione di pesantezza alle gambe, caviglie ingrossate, crampi, dolori e formicolii, sono dei sintomi piuttosto fastidiosi quanto frequenti in estate, a causa del caldo e dell’umidità. Scopriamone insieme cause e rimedi.

Le problematiche di gonfiore e pesantezza agli arti inferiori si avvertono maggiormente nelle ore serali, manifestandosi in chi, per lavoro o altre motivazioni, passa gran parte della giornata seduto oppure in piedi.
Complici le oscillazioni ormonali, ne soffrono soprattutto le donne; se ne riscontra l’insorgenza, infatti, in una su 3, tra i 35 e i 45 anni.

Altri fattori d’incidenza, che possono aumentare le probabilità di avere questo disturbo, sono:
• Anzianità,
• Sovrappeso,
• Squilibri ormonali, uso di contraccettivi orali, gravidanza e menopausa,
• Predisposizione genetica,
• Stile di vita poco sano: scarso movimento fisico, alimentazione scorretta, abuso di fumo e alcool.

Qualora questo disagio fosse ricorrente, può rappresentare un primo campanello dall’allarme che indica insufficienza venosa periferica, ossia cattiva circolazione del sangue dagli arti inferiori al cuore, che di conseguenza tende ad accumularsi all’interno dei vasi (stasi sanguigna).
Questi ultimi, sottoposti a tensione eccessiva, non riuscendo più a contenere il sangue, si dilatano, dando il via a problematiche più serie, sia a livello estetico sia per la salute stessa, come ristagno di liquidi, edema, vene varicose, formazione di coaguli e rischio di trombosi.

Risulta quindi necessario, per il benessere delle nostre gambe (e indirettamente di tutto il nostro organismo), adottare alcune strategie per favorire la circolazione e aiutare il drenaggio linfatico.

Ecco alcuni consigli:
• Correggi le abitudini alimentari:

  • Prediligere frutta e verdura fresca, depurativa e diuretica, come ananas, agrumi, kiwi, asparagi, carciofi e peperoni, ricchi di vitamina C e bioflavonoidi, che migliorano l’elasticità delle vene e ne rinforzano le pareti.
  • Non assumere cibi troppo grassi o eccessivamente salati, che provocano ritenzione idrica; Al bando: fritture, dolci, alimenti confezionati, insaccati o formaggi stagionati.
  • Aumentare l’introito di liquidi, bevendo almeno 2 litri d’acqua ogni giorno. Ottime tisane o infusi drenanti a base di rimedi naturali come betulla, radice di rusco, equiseto, mirtillo nero e ribes.

• Evita la sedentarietà
Praticare una regolare e moderata attività fisica 2 o 3 volte la settimana, è fondamentale per consentire una buona circolazione sanguigna e mantenere tonica la parete muscolare delle gambe.
Consigliate attività come nuoto, jogging, bicicletta, oppure una camminata di buon passo per almeno 30 minuti ogni giorno.

• Scegli gli indumenti giusti
Non indossare abiti troppo stretti, scarpe dai tacchi molto alti o al contrario, a suola piatta. Per prevenire il gonfiore delle gambe, si può trovare giovamento dall’utilizzo di calze o bendaggi a compressione graduata.

• Sì, ai massaggi
Quotidianamente, dopo il bagno o la doccia, è una buona abitudine massaggiare le gambe con l’aiuto di creme dai principi attivi che vanno a stimolare la circolazione, defaticanti, drenanti e rinfrescanti.
Ottimi quelli contenenti vite rossa, centella asiatica, ippocastano o meliloto. Con movimenti circolari, ampi e decisi, iniziare dalle caviglie procedendo verso l’alto, fino all’interno coscia.

• Solleva le gambe!
A riposo, si consiglia di stare con le gambe in alto contro il muro, per favorire il ritorno venoso, di solito ostacolato dalla forza di gravità.

Questi sono solo alcuni consigli per stare meglio in caso di gambe gonfie, se hai bisogno di ulteriori informazioni sull’argomento, contattaci… lo staff della Farmacia Loreto è a tua disposizione!