Spedizione gratuita da 19,90€ e reso gratuito sempre

Customer care
Come si formano i calcoli renali: cause e rimedi
Pubblicato il: 08 marzo

Come si formano i calcoli renali: cause e rimedi

I calcoli renali constano di piccole aggregazioni di sali minerali che si creano lungo le vie urinarie. È una condizione che, se non curata, può favorire lo sviluppo di infezioni urinarie e, se presente per lunghi periodi, può portare a dolore ai reni danneggiandoli, fino a causare insufficienza renale progressiva.

Come si formano?

Si tratta di depositi che si formano per precipitazione dei sali minerali presenti nelle urine, generalmente corroborata dall'aumento della loro concentrazione o da una scarsa presenza di urine. Alcuni, sono piccoli come granelli di sabbia, comunemente definiti renella.

Quando si formano, con il passare del tempo, fano male ai reni e tendono a spostarsi dal rene alle vie urinarie, per poi passare all'uretere, da esso alla vescica e, infine, nell'uretra per poi venire espulsi durante la minzione.

Cause e fattori di rischio

Generalmente, la loro presenza è legata ad una alimentazione squilibrata, spesso accompagnata da predisposizione genetica e una bassa assunzione di liquidi, oltre a essere corroborata dalla presenza di eventuali processi infiammatori.

Le cause alla base della calcolosi, quindi, non sono ancora del tutto chiare, ma quando parliamo di predisposizione, oltre che alla genetica, ci riferiamo a:

  • Sesso: gli uomini hanno maggiore possibilità di sviluppare calcolosi alle vie urinarie.
  • Infezioni croniche delle vie urinarie.
  • Eccesso di assunzione di specifici medicinali o integratori salini e vitaminici.
  • Scarsa idratazione interna, che porta a un flusso di urine limitato e genera il ristagno, quindi la precipitazione dei sali in esse presenti.
  • Età: colpiscono comunemente le persone tra i venti ed i quarant'anni.
  • Casi di calcoli renali in famiglia: a volte a causa di un difetto congenito del rene, un amminoacido non troppo solubile nelle urine, noto come cistina, precipita formando dei cristalli nelle urine.

Sintomi

Soprattutto quando di piccole dimensioni, i calcoli renali possono anche non portare sintomi ed essere eliminati durante la minzione senza portare particolari fastidi. In diversi casi, però, i sintomi dei calcoli renali più comuni sono il dolore alla schiena bassa (regione lombare) caratteristico della calcolosi renale, che rientra nella condizione più generale di quelle che vengono definite coliche renali, e dolore durante la minzione.

Rimedi

Capita spesso che i calcoli renali siano abbastanza piccoli (come un calcolo renale inferirore ai 4 millimetri di diametro) da essere escreti facilmente attraverso le urine, in alcuni casi provocando comunque un leggero dolore che va via con la loro espulsione. Quando quest’ultimo è intenso, il medico potrebbe indicare l’assunzione di farmaci antidolorifici, in base all'intensità dei disturbi e, quando associati a nausea e vomito, ci si può rifare a farmaci antiemetici. Gli antibiotici sono generalmente consigliati solo in caso di infezione delle vie urinarie.

Quando si presentano delle recidive, è bene esaminare la propria condizione di salute, indagando la natura e la composizione dei calcoli ed evitare che possano riformarsi, magari con una dieta per i calcoli renali indicata da un professionista, o l’assunzione di alcalinizzanti o acidificanti delle urine.

Prodotti utili

Dr. Reckeweg R27

Medicinale omeopatico utile per stimolare il metabolismo epatico e renale, riequilibrarne la fisiologica funzionalità, e risolvere i calcoli. Apporta sollievo temporaneo dei sintomi correlati a dolori acuti legati a calcoli renali, dolori alla schiena e minzione dolorosa.

Elekea Hosios

Integratore alimentare in gocce, un fitopreparato capace di esplicare un'azione antispasmotica, diuretica e depurativa, efficace in caso di calcoli e insufficienza renale.

Phytores Litores

Integratore alimentare utile per prevenire calcoli urinari e per garantirsi il benessere delle vie urinarie. Grazie al citrato di potassio e al citrato di magnesio si riesce a limitare le fasi di formazione del calcolo, dalla formazione del nucleo all’aggregazione dello stesso.

Pharmasì Litocalc

Integratore alimentare a base di Phillantus Niruri, un estratto vegetale, oltre che da citrato di potassio e citrato di magnesio, efficaci per ovviare a eventuali carenze o ad aumentati fabbisogni, indispensabili per garantire le fisiologiche funzioni dell’apparato urinario.

Se vuoi approfondire l’argomento o hai qualche domanda, non esitare a contattarci. Il nostro team di professionisti sarà lieto di risponderti.