Spedizione gratuita da 19,90€ e reso gratuito sempre

Customer care
Candida vaginale: come si trasmette e come curarla
Pubblicato il: 09 settembre

Candida vaginale: come si trasmette e come curarla

Candida vaginale: come si trasmette e come curarla

Il fungo, conosciuto anche come candida albicans, prolifera nelle mucose vaginali, grazie all’ambiente umido, causando diversi fastidi, come prurito intimo e arrossamento.

Può infettare anche l'uomo, dando luogo alla cosiddetta candida maschile.

Contrazione e trasmissione

La candida si trasmette attraverso i rapporti sessuali e utilizzando nelle parti intime asciugamani e biancheria usata da persona infetta.

L’infezione però può presentarsi anche spontaneamente, in seguito a un abbassamento delle difese immunitarie, all’uso protratto di antibiotici, all’impiego di contraccettivi orali, estrogeni o corticosteroidi.

Solitamente viene causata dall’alterazione dell’equilibrio della flora batterica, i cui fattori di rischio principali sono:

  • stress;
  • difese immunitarie basse;
  • alimentazione ricca di lieviti e zuccheri;
  • scarsa igiene intima;
  • abiti stretti e biancheria intima sintetica e non traspirante.

Cura della candida

Quando si è stati colpiti da candida, particolarmente quando questa si manifesta in maniera acuta, è bene rivolgersi al proprio ginecologo che saprà quale terapia antimicotica adottare per curare l’infezione. Spesso vengono prescritte terapie che inattivano il microbo, insieme a consigli tesi a regolare le abitudini igieniche e alimentari, con l’obiettivo di evitare le cause che ne potrebbero portare la ricomparsa, tra cui tutte quelle utili anche per la prevenzione, come:

  • ridurre l’assunzione di lieviti e dolci, sostituendoli nella dieta con carboidrati a lento assorbimento (pasta e il riso di tipo integrale);
  • assumere molta verdura e frutta fresca, che apportano sali minerali, vitamine e fibre;
  • integrare l’alimentazione con fermenti lattici e yogurt per l’equilibrio della flora batterica;
  • igiene intima: utilizzare detergenti intimi non aggressivi, che non alterano l’acidità delle mucose;
  • quando si ha un rapporto sessuale, stare attenti all’igiene dei luoghi.

Se vuoi approfondire l’argomento oppure porre qualche domanda, non esitare a contattarci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.