Spedizione gratuita da 19,90€ e reso gratuito sempre

Customer care
Come combattere l'insonnia da ansia
Pubblicato il: 19 ottobre

Come combattere l'insonnia da ansia

L'ansia è ritenuta un disturbo quando si presenta costantemente, anche se in totale o parziale assenza di stimoli, e in maniera sproporzionato rispetto alla realtà dei fatti.

I principali sintomi relativi all’ansia sono

  • irrequietezza;
  • costante affaticamento;
  • difficoltà a concentrarsi;
  • tensione muscolare;
  • facile irritabilità
  • vomito

Ma soprattutto può portare ad alterazioni del sonno, come l’insonnia.

L'insonnia è anch’essa un disturbo abbastanza comune che consiste nella difficoltà ad addormentarsi oppure, in determinati casi, nel cambiamento o irregolarità dei normali ritmi del sonno.

Come combatterla

L’assunzione di principi naturali, nei casi più lievi, può sicuramente aiutarci a contrastare, quantomeno in parte, il disturbo. È bene conoscere quali sono i prodotti più indicati per farlo:

  • La valeriana, assunta oggi sotto forma di gocce o compresse, viene utilizzata fin dall’antichità come rimedio per l’insonnia precoce, e ha ottenuto dei riconoscimenti importanti che ne hanno confermato l’importanza a livello di trattamento del disturbo in questione.
  • La melatonina è un ormone che agisce come potente sedativo ed ipnotico, la cui produzione viene sensibilmente inibita in presenza di luce e promossa con il buio grazie ai fotoricettori retinici che catturano gli stimoli luminosi provenienti dall'esterno. Assunta tramite integratori, è particolarmente indicata per indurre il sonno nei soggetti che accusano i sintomi dell’insonnia tardiva e per contrastare gli effetti del jet-leg.

Esistono prodotti formulati con il principio attivo di essenza di lavanda, appartenente alla categoria degli ipnotici e sedativi vegetali, indicati per gli adulti e gli adolescenti che possono avere diversi benefici. Infatti uno studio dell’Università di Southampton su dei pazienti, ha dimostrato come l’aroma della lavanda riduce i sintomi dell’insonnia e la qualità del sonno.

I ricercatori dell’Università di Kagoshima, in Giappone, hanno poi scoperto che la chiave sta nel linalolo, un composto chimico che si trova nella lavanda e che genera la sensazione di rilassamento.

Se hai qualche dubbio oppure vuoi semplicemente approfondire l’argomento, contattaci. Il nostro team di professionisti è a tua totale disposizione.