Cashback Mondiale, con un ordine di 59,90€ ricevi un credito di 5€

Customer care
Dolori mestruali senza ciclo: cosa significa?
Pubblicato il: 18 settembre

Dolori mestruali senza ciclo: cosa significa?

Le donne che ne soffrono sono al corrente del fatto che i dolori mestruali giungono poco prima o in corrispondenza delle prime perdite di sangue e che, quindi, sono un fastidio correlato alla fase mestruale del ciclo.

E se già normalmente sono molto fastidiose, può essere ancor peggio quando si soffre di dolori mestruali senza avere il ciclo.

Disturbi senza ciclo: quando e perché?

Infatti può capitare che, anche se i crampi alla pancia sono normalmente associati alle mestruazioni, essi si presentino senza alcuna precisa ragione.

Ecco alcuni casi:

  • Interruzione di un contraccettivo: possono verificarsi sbalzi ormonali che possono influenzare la regolarità del ciclo, ritardandola.
  • Gravidanza: i dolori possono esser confusi con quelli dell’inizio di una gravidanza, che si manifestano già nei 15 giorni dopo il concepimento. In genere sono mal di schiena, mal di testa, seno gonfio e sbalzi d’umore.
  • Cambio di stagione: la sensibilità al cambio di temperatura, soprattutto in caso di forti sbalzi climatici, può portare alcuni fastidi e dolori simili a quelli premestruali proprio quando si verificano i cambi di stagione; potrebbe presentarsi anche un ritardo del ciclo.
  • Endometriosi e disturbi alle ovaie: la presenza di forti dolori e gonfiore addominale, crampi e assenza di ciclo, può indicare patologie nell’apparato riproduttore femminile.

Pre e post menopausa

Un discorso a parte va fatto invece per i sintomi che a volte si avvertono in premenopausa e postmenopausa.

Alcune donne dai 40 ai 45 anni che stanno per entrare nella fase della menopausa possono attraversare una fase in cui i dolori mestruali diventano più intensi nei giorni che precedono il ciclo o nei giorni appena successivi. Il peggioramento dei dolori mestruali nella fase che precede la menopausa si presenta con mal di stomaco intenso, senso di nausea, insonnia e mal di schiena.

In rari casi questi disturbi si possono avvertire anche durante il corso della menopausa e sono causati dal restringimento dell’utero e ad un rilassamento del pavimento pelvico.

 

Se hai qualche dubbio oppure vuoi semplicemente approfondire l’argomento, contattaci. Il nostro team di professionisti è a tua totale disposizione.