Spedizione gratuita da 19,90€ e reso gratuito sempre

Customer care
Idropulsore per l'igiene dentale: come utilizzarlo al meglio
Pubblicato il: 16 dicembre

Idropulsore per l'igiene dentale: come utilizzarlo al meglio

Ognuno di noi sa quanto è importante seguire una buona routine di igiene orale per avere dei denti bianchi perfetti, che comprenda l’ausilio di spazzolino, filo interdentale e collutorio. In questo articolo, capiamo insieme perché un idropulsore dentale, conosciuto anche come irrigatore orale, può essere un’ottima aggiunta alla propria routine quotidiana.

Che cos’è un idropulsore per l’igiene dentale?

Un irrigatore dentale è uno strumento per l'igiene orale capace di indirizzare un getto d’acqua fra i denti e le gengive con la finalità di rimuovere residui di cibo, placca e batteri. Si tratta di una maniera delicata ma efficace per pulire anche corone, apparecchi, ponti ed eventuali impianti dentali.

Come utilizzare al meglio un idropulsore?

Utilizzare un idropulsore può ammorbidire e rimuovere i residui di cibo in modo che sia poi più semplice estrarli con il filo interdentale oppure, può essere adoperato dopo la pulizia e il passaggio del filo interdentale, per lavare via i residui di cibo nei punti più ardui da raggiungere.

Ma andiamo per punti e capiamo meglio come si usa questo dispositivo:

  • Collegare l’idropulsore al rubinetto del lavandino oppure riempire il serbatoio con acqua tiepida.
  • Posizionare l’erogatore in bocca e poi, cominciando dai molari, mantenere l’irrigatore a una distanza tale da non toccare denti e gengive.
  • Scegliere la regolazione della pressione dell’idrogetto e avviare l’idropulsore: è bene iniziare con l’impostazione di pressione più bassa per poi aumentare, evitando che non dia fastidio alle gengive.
  • Seguire il bordo gengivale quando si passa da un dente all’altro, puntando anche verso le aree interdentali. La cosiddetta doccia dentale deve partire dalla sommità del dente, passando poi per la base delle gengive e gli spazi fra un dente e l’altro. Ci si può fermare su ogni dente per circa due secondi per lato. Questa operazione dovrebbe durare circa due minuti per pulire tutta la bocca.
  • Svuotare il serbatoio, rimuovendo l’erogatore e svuotando l’acqua rimasta, per evitare la proliferazione dei batteri.
  • Pulire l’apparecchio per assicurarsi che sia sempre pulito.

Quando usare e quando non usare un idropulsore?

L’idropulsore può essere molto efficace per l’igiene orale e, nello specifico, è molto comodo per:

  • Individui con poca manualità.
  • Individui anziani.
  • Quando si hanno difficoltà a pulire la parte posteriore della bocca, ponti e impianti.

L’idropulsore non è adatto a tutti, infatti ci sono persone che non dovrebbero utilizzarlo nella loro routine giornaliera, come chi è afflitto da un’infiammazione gengivale. Inoltre, se si riesce a essere costanti e attenti nello spazzolare con cura i denti e nel passare filo interdentale e scovolino e se si ha una buona manualità, l’idropulsore non è necessario.

Come scegliere l’idropulsore giusto?

Per scegliere l’idropulsore più adatto alle proprie esigenze si può chiedere al proprio dentista oppure chiedere consiglio in farmacia. I professionisti sanno sempre dare i migliori consigli di igiene orale e se il paziente ha bisogno dell’utilizzo dell’idropulsore o se, al contrario, non è necessario.

Qualora il dentista confermasse il bisogno di integrare l’idropulsore nella routine di igiene orale, tra gli aspetti che dovrebbero essere presi in considerazione ci sono:

  • Capacità del serbatoio d’acqua.
  • Maneggevolezza.
  • Potenza del motore.
  • Alimentazione dell’idropulsore.

Ma vediamone alcuni modelli insieme.

Prodotti Utili

Waterpik Waterflosser Cordless Express

Idropulsore che, grazie al suo design a batteria, portatile e impermeabile è l’ideale per viaggi e uso sotto la doccia.

Clinicamente testato e accettato dall'American Dental Association (ADA), elimina fino al 99,9% della placca e risulta più efficace del filo interdentale per migliorare la salute delle gengive.

Oral-B® Oxyjet

Idropulsore efficace nell’eseguire una pulizia profonda e per mantenere le gengive sane. Sfrutta la tecnologia con microbollicine, che pulisce in profondità sotto il bordo gengivale, rimuovendo i batteri nocivi per l’igiene orale. È possibile regolare la pressione dell’acqua, aumentandone o diminuendone l’intensità per una pulizia quotidiana impeccabile.

Cliadent® Idropulsore Budetta

Grazie al suo potente getto d’acqua, pulisce i denti anche nei punti più difficili da raggiungere e al tempo stesso esegue un massaggio sulle gengive. Rimuove il cibo sfruttando la forza pulente della pressione dell’acqua.

 

Se vuoi approfondire l’argomento oppure porre qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.