Spedizione gratuita da 19,90€ e reso gratuito sempre

Customer care
Cos'è l'omocisteina alta e come abbassarla
Pubblicato il: 29 ottobre

Cos'è l'omocisteina alta e come abbassarla

Quando si parla di omocisteina ci si riferisce a un aminoacido che si trova in piccolissime quantità nel corpo umano. Essa è un prodotto del metabolismo della metionina, un aminoacido essenziale assunto con l'alimentazione (da carne, uova, latte) e, negli individui in salute, essa viene subito trasformata in altri prodotti grazie all'azione delle vitamine B6 e B12 e dei folati (acido folico).

Quando si assumono quantità insufficienti di tali vitamine e di acido folico, quindi in caso di carenza di vitamina B, l'omocisteina si accumula nel sangue e può causare danni al sistema nervoso, cardiovascolare e osseo.

Per tenere sotto controllo i valori dell'omocisteina si esegue un esame volto a misurare la quantità presente nel sangue, ovvero l’omocisteinemia. L’esame dell'omocisteina è importante perché valori troppo alti di questo aminoacido (iperomocisteinemia) sono correlati a un incremento del rischio di sviluppare disturbi cardiovascolari anche gravi, così come all'insorgenza di altre condizioni come le malattie neurodegenerative e la fragilità ossea.

Al contrario, avere l’omocisteina bassa non comporta sintomi o rischi particolari per la salute.

Fattori di rischio

Diversi fattori possono modificare la quantità di omocisteina presente nel corpo:

  • il fumo, l'alcol, il caffè e la sedentarietà;
  • l'età e il sesso, dato che i livelli di omocisteina sono più bassi nelle donne rispetto agli uomini, anche se nelle prime si verifica un aumento dopo la menopausa;
  • malattie quali insufficienza renale e ipotiroidismo;
  • assunzione di farmaci (contraccettivi orali, antiepilettici);
  • fattori ereditari (omocistinuria).

Gravidanza

L’omocisteina svolge un ruolo molto importante anche per alcuni disturbi correlati alla gravidanza e un suo eccesso viene considerato anche più pericoloso del colesterolo alto in gravidanza. Alti livelli di omocisteina durante la dolce attesa sono stati rilevati nelle donne affette da preeclampsia, un distacco prematuro di placenta, che può essere mortale per il feto, oltre a poter causare malformazioni (spina bifida), ritardo della crescita e difetti del tubo neurale.

Come abbassare l’omocisteina alta

Dato che le vitamine del gruppo B devono essere introdotte con la dieta, bisogna assumere  le giuste quantità di pesce, carne, frutta e verdura, oltre che uova e latticini al giorno, tenendo a mente che con la cottura le vitamine si denaturano ed è meglio assumere, quanto più possibile, cibi crudi o cotti a basse temperature per breve tempo preferendo, per esempio, la cottura al vapore.

L'acido folico è utile per abbassarne le concentrazioni plasmatiche e anche per evitare la spina bifida durante lo sviluppo del feto in gravidanza: è di origine perlopiù vegetale, lo si trova soprattutto negli ortaggi e nei frutti e nelle frattaglie. È utile associato a vitamina B12 (cobalamina) e B6 (piridossina), entrambe di origine prevalentemente animale, che aiutano ad abbassare ulteriormente i valori di omocisteina circolante e le si trova spesso negli integratori alimentari, utili nel trattamento dell'iperomocisteinemia.

Ci teniamo giusto a sottolineare che l’integrazione va eseguita con attenzione e sempre come azione coadiuvante di un sano stile di vita, dato che è bene evitare episodi di eccessi, o di valori troppo elevati, come nel caso della vitamina B12 alta (spesso conseguenza di un’alimentazione errata) che può portare, tra i diversi disturbi, a diabete, insufficienza cardiaca o renale, disturbi epatici e obesità.

Prodotti utili

Omocistein

Integratore alimentare con Vitamina B6, B12 e acido folico, efficace per equilibrare eventuali fabbisogni aumentati e per contrastare eventuali eccessi di omocisteina.

Omocisteina Stop

Integratore alimentare utile per regolare il metabolismo dell'omocisteina grazie a betaina, colina, alle vitamine B6, B12 e all’acido folico. In più, la colina è utile per corroborare il metabolismo dei lipidi e l’equilibrio funzione epatica.

Fito Omocisteina Solgar

Integratore alimentare con Trimetolglicina e Vitamine del gruppo B che, insiema all’Acido folico e la trimetilglicina regolano il metabolismo dell’omocisteina, portando alla fisiologica riduzione.

Choline Longlife

Integratore di colina che contribuisce a regolare il metabolismo dell’omocisteina, mantenere nei giusti parametri il metabolismo dei lipidi e corroborare la normale funzione epatica.

Bicolest

Integratore alimentare a base di Carciofo, Riso rosso fermentato, Coenzima Q10, Polisacanoli, Polygonum, Vitamina B6, Acido folico, Vitamina B12 capace di abbassare i livelli di colesterolo e di omocisteina nel sangue.

Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.